Il governo si prende gioco dei lavoratori e ne offende la dignità

Sinistra Italiana Federazione di Caserta

 

La federazione provinciale di Sinistra Italiana parteciperà domani 30 maggio alle ore 16,30 a Caserta, in P.zza Prefettura al sit-in organizzato dalla Cgil contro la scelta del Governo di introdurre, nella manovra di correzione dei conti pubblici, le norme sul lavoro occasionale, senza alcun confronto con il sindacato e senza alcun rispetto della volontà di milioni di cittadini a cui si è impedito di esprimersi con il referendum.
Nella scorsa primavera milioni di persone hanno firmato a sostegno dei referendum proposti dalla CGIL: tra questi un quesito per la totale abrogazione dei voucher. Essendo ancora fresca la sconfitta del 4 dicembre sulla Costituzione, per evitare la celebrazione dei referendum già calendarizzati per il 28 Maggio 2017, temendo ancora una volta il voto popolare, Gentiloni gioca d’anticipo ed emana un decreto con cui abolisce i voucher: una vittoria, seppur ottenuta a tavolino.
Adesso, trascorsi neanche due mesi dall’emanazione del decreto di abolizione, il governo intende reintrodurre i voucher, cambiandone il nome ma non la sostanza, aggirando la volontà popolare e prendendosi gioco di un istituto costituzionale come quello referendario.
Questo emendamento non è solo una forzatura politica ma un atto ai limiti della legittimità democratica, una manifestazione dell’arroganza del potere. Ancora più grave è che questo ignobile gioco politico si svolga a danno di milioni di lavoratori offendendo la dignità delle istituzioni democratiche e di milioni di cittadini.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *