Il Matese in Piemonte per il Meeting Medimont Parks 2015

SAN POTITO SANNITICO – Era novembre dello scorso anno quando la sede del Parco Regionale del Matese di San Potito Sannitico ospitò il Meeting tecnico Medimont 2014 alla presenza del presidente generale del Club Alpino Italiano Umberto Martini. A distanza di un anno il presidente del parco Regionale del Matese Umberto De Nicola ha mantenuto l’impegno di portare avanti un discorso di promozione atto a far uscire l’Ente Parco fuori dai confini geografici e quest’anno il Matese sarà protagonista in Piemonte al Meeting Medimont Parks 2015 che sarà ospitato a Chiusa di Pesio, piccolo comune in provincia di Cuneo. Sarà il Parco naturale del Marguareis a fare da palcoscenico, sabato 10 e domenica 11 ottobre, all’annuale riunione del Medimont Parks che quest’anno ha un tema di particolare importanza nazionale: “Candidatura delle Alpi del Mediterraneo a Patrimonio dell’Umanità”.

Mel primo pomeriggio del 10 ottobre si terrà una tavola rotonda con la partecipazione di enti ed associazioni del territorio interessato dalla candidatura e quindi ci sarà l’intervento del presidente Umberto De Nicola che ha anticipato: “La mia presenza in quel di Cuneo vuole lasciare una traccia tangibile in coloro che sono particolarmente interessati alla scoperta del nostro Matese. Presenterò a chi ancora non lo conosce, invitando loro a farci visita, il territorio dei 20 comuni che rappresento. Un momento a mio avviso molto importante per la promozione e un’occasione che ci vedrà protagonisti e per la quale mi sento in dovere di ringraziare gli amici della sezione CAI di Piedimonte Matese che molto fanno per il nostro massiccio del Matese”. La scelta di partecipare a questo così importante appuntamento a livello nazionale pare sia stata fortemente voluta dal presidente De Nicola proprio sulla scia di quanto affermo il presidente generale del CAI Martini a San Potito Sannitico: “Il Parco può arricchire il territorio e questo arricchimento si ha solo attraverso le buone pratiche. Considerando questo evento come apertura all’esterno bisogna tener presente che i confini fanno male perché limitano”.

Adele Consola

Giornalista freelance

Ordine dei Giornalisti della Campania N. 144519

Mail adeleconsola2@gmail.com

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *