IL TOUR ELETTORALE DI LUIGI DI LORENZO DOPO LA FRAZIONE SEPICCIANO FA DI NUOVO TAPPA AL RIONE VALLATA

Piedimonte Matese – 31 maggio 2017

 

Il Candidato Sindaco della Lista “UNITI PER PIEDIMONTE” Dott. Luigi Di Lorenzo, con il suo tour elettorale, dopo una settimana, fa di nuovo tappa nel popoloso rione Vallata. Dopo il successo dell’altra sera nella frazione Sepicciano, Luigi  Di Lorenzo e il suo gruppo ha fatto il bis in Piazzetta Annunziata facendo  registrare un altro pienone  di pubblico. Tanti i temi che sono stati affrontati dalla Lista Uniti per Piedimonte durante questa campagna elettorale, tra cui la rimodulazione della tassa sui rifiuti TARI, il decoro urbano, la rimodulazione del piano parcheggi, il baratto amministrativo e un nuovo modello di sviluppo ecocompatibile che fa leva sull’enogastronomia . le produzioni tipiche del territorio e il turismo. Tra le tante nuove proposte della Lista Uniti per Piedimonte, quella del baratto amministrativo è quella più allettante. Introdotto con il decreto Sblocca Italia, articolo 24 del Dl 133/2014,   ha previsto per i comuni la possibilità di accettare, previa delibera, dettare uno specifico regolamento che definisca i criteri e le condizioni, la realizzazione di interventi di riqualifica del territorio, proposti da singoli cittadini o cittadini associati. Tali interventi, possono riguardare la “pulizia, la manutenzione, l’abbellimento di aree verdi, piazze, strade ovvero interventi di decoro urbano, di recupero e riuso, con finalità di interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzati, e in genere la valorizzazione di una limitata zona del territorio urbano o extraurbano. La Giunta e l’Amministrazione tutta qualora la Cittadinanza dovesse sceglierci, ha ribadito il Dott. Luigi Di Lorenzo,  punteranno sulla Valorizzazione del Territorio,  sulla Ottimizzazione delle Amministrazioni pubbliche cittadine provando a  difendere con i denti i servizi rimasti e cercando di incentivare le potenzialità delle realtà imprenditoriali Private, grandi, piccole ed anche quelle a conduzione  familiare che da tempo “si spendono” sul territorio.

Ufficio Stampa “Uniti per Piedimonte”

 

1

2

3

4

5

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *