In archivio la prima amichevole precampionato giocata in casa del Lagonegro

AVERSA – In archivio la prima amichevole precampionato giocata in casa del Lagonegro, per la Mobilya Volleyball Aversa è di nuovo tempo di tuffarsi nella nuova settimana lavorativa che sarà anche piena di impegni istituzionali con le iniziative della settimana dello sport e la conferenza stampa di presentazione che si terrà il prossimo venerdì, 25 settembre, alle ore 15, presso il main sponsor Mobilya. Si riparte, naturalmente, dagli allenamenti in palestra la mattina ed al PalaJacazzi ogni sera per prepararsi alla nuova amichevole che la squadra del presidente Di Meo giocherà domenica, alle ore 17.30, ad Alatri, contro la Globo Sora. Per coach Bosco sarà l’opportunità di testare la squadra dopo l’impegno di sabato scorso in Basilicata: «Nei primi due set siamo entrati in campo con un atteggiamento sbagliato e poco cattivo – dice Michele De Caria – nei successivi, invece, siamo venuti fuori ed abbiamo messo in pratica tutto ciò che di buono abbiamo studiato finora in palestra dimostrando carattere e grinta e migliorando in tutti i fondamentali». La prima uscita stagionale rappresenta sempre un “bianco e nero” da analizzare nel futuro e questo è chiaro dalle idee del libero della Mobilya Volleyball Aversa, reduce dall’esperienza in serie A2 con l’Isernia con il cui settore giovanile è cresciuto fino a giocare in Prima Squadra. Per lui, quella da disputare quest’anno sarà la prima stagione lontano da “casa”. Una stagione piena di obiettivi: «desidero crescere e maturare come persona e giocatore – aggiunge – e guardare con i miei compagni e la squadra tutta ogni squadra del nostro girone dall’alto della classifica fin dalla prima giornata». Per farlo, bisogna continuare a lavorare sodo come Di Santi e compagni stanno facendo da diverse settimane, ormai: «le prime settimane ci sono servite per conoscerci tra compagni – conferma De Caria – ed ambientarci, svolgendo allenamenti intensi sia in palestra che al palazzetto per arrivare all’esordio in campionato al meglio della condizione». E, poi, abbracciare il pubblico del PalaJacazzi che il neo libero conosce già: «lo scorso anno ho seguito l’Aversa – dice in conclusione Michele De Caria – sia in Coppa Italia che nelle gare di Final Four e sono rimasto favorevolmente impressionato dal seguito che ha la nostra squadra e dal calore che il pubblico mette in campo durante ogni giornata. Mi piace giocare in un palazzetto dove sono proprio i tifosi ad essere l’uomo in più, è uno stimolo importante che mi farà promettere di dare il massimo in allenamento ed ogni qualvolta sarò chiamato a dare il mio contributo in campo». Dal campo agli impegni al di fuori, in casa della Mobilya Volleyball Aversa si lavora sempre più fronti. Oltre la conferenza stampa di presentazione che si terrà venerdì prossimo, 25 settembre, alle ore 15, presso il main sponsor Mobilya, dirigenza, staff e giocatori tutti saranno impegnati nella “Settimana Europea dello Sport”. Martedì, 22 settembre, il presidente Sergio Di Meo ed il vice presidente, nonché presidente del Panathlon di Caserta, Paolo Santulli, prenderanno parte nella mattinata al Focus Day, mentre nel pomeriggio, sempre presso il Liceo Scientifico “Enrico Fermi” di Aversa, sarà il turno del capitano Di Santi. Mercoledì e Giovedì, invece, gli atleti normanni scenderanno in campo al fianco degli studenti, rispettivamente del III Circolo e del IV Circolo “Gescal” di Aversa. La “Settimana Europea dello Sport” si concluderà domenica, 27 settembre, al PalaJacazzi con la Festa dello Sport dalle 9.30 alle 13.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *