INTIMI PENSIERI di Vincenzo Atzeni

I VECCHI

da: Intimi pensieri

Ogni stelo una vita, ogni fiore mille e più petali e ogni singolo petalo racconta… un’esistenza degna di avere vissuto e ancora vivere finché Dio lo vorrà e senza che alcuno di noi decida, chi questo diritto debba avere. Nessuno!

Bimbi e vecchi respirino, godendo del sole del mondo, gli uni per invecchiare gli altri per andare oltre. L’oltre che nessuno deve giudicare né pretendere inutile o sopportabile. Chi è quell’arrogante che spesso sentiamo impunemente dire: Vecchi, allontanatevi dal mondo e non occupate spazi togliendoli ai giovani e alle speranze di questi che arrancano
per la vostra, ormai inutilità!

Coloro che così ragionano non sanno comprendere che in questo modo stanno togliendo sì ai giovani qualche speranza; ma quella della conoscenza del vissuto, dell’esperienza che nessun libro saprà mai compiutamente spiegare.

I giovani sappiano che in essi deve esistere, innanzitutto, la speranza come quella del vivere e costruire perché questa farà anche’essi diventare vecchi grazie a ciò che a loro è stato lasciato e donato con amore… dai vecchi. Arriverà questo tempo della vecchiaia per tutti e i giovani si augurino che nessuno creda loro mai inutili.

Non scordate i valori né l’amore per la vita. Non abbandonatevi alle sole forze che la giovane età vi concede, perché anche i vecchi lo sono stati immaginando e costruendo un mondo dove ora vivete arrogandovi il diritto di potere giudicare chi, con un atto d’amore vi ha deposti in questo mondo. Nella culla delle gioie e delle sofferenze che tutti ogni anno della loro vita hanno patito e gioito. Abbiate per loro quotidiano rispetto fin dalle piccole cose; quelle che un giorno vorreste avere ricambiate. Non escludete!


Vincenzo Atzeni

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *