La storia dell’amore impossibile tra il giovane Posillipo e la bella e malvagia Nisida. Una leggenda napoletana

La leggenda di Matilde Serao affascina tutto il mondo

Napoli è terra di miti, leggende, grandi battaglie. Questa volta i protagonisti sono Posillipo e Nisida, così vicini, sembrano guardarsi negli occhi. Fu Matilde Serao a immaginare che le colline fossero protagoniste di una storia d’amore impossibile.

La celebre scrittrice nel libro “Leggende Napoletane” ipotizzò che Posillipo fosse un giovane aitante, docile, gioioso e sensibile, ben voluto per il suo nobile animo e innamorato di Nisida, una ragazza di campagna dotata di grande bellezza, ma dall’animo crudele. La bella Nisida faceva innamorare perdutamente le sue vittime condannandole ad una disperazione eterna. Non ricambiava nessuno e anche il giovane Posillipo non seppe sfuggire alla stessa sorte.

Condannato ad un amore non corrisposto ed incapace di guardare a Nisida senza poterla fare sua, decise di gettarsi in mare.
Il Fato decise però di rimediare a modo proprio, trasformandoli in due entità distinte ma vicine. Da una parte Posillipo, meraviglioso destinato ad ospitare turisti per la sua magnificenza e Nisida seppur bella condannata ad essere una carceriera.

Resteranno così per sempre. L’uno davanti all’altra. Simbolo di un amore impossibile.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *