La Volalto chiude con grande autorità una sfida molto, ma molto difficile

(Antonio Luisè) – “ Partita da incorniciare . Dopo un primo set sofferto, abbiamo saputo reagire e chiudere con grande autorità una sfida molto, ma molto difficile. Claudia Torchia, una delle grandi protagoniste della vittoria di sabato sera a Piacenza, così commenta le emozioni provate al PalaBakery .
“ Le emiliane – prosegue la forte centrale rosanero – avevano a disposizione un bel match point e per di più potevano giocarlo in casa. Un loro successo ci avrebbe praticamente tagliato fuori da tutti i giochi. Noi non abbiamo tremato e, ancora una volta, abbiamo dimostrato il nostro valore. La svolta la si è avuta a metà del secondo set. Sotto 17-14, abbiamo piazzato un break di 11-2 che ha totalmente capovolto la storia del parziale e della contesa”.
Anche contro la formazione di coach Pistola la Volalto ha dato prova di grande tenuta mentale e coesione di squadra. Accanto alle due soprano, Percan e Soraia, sono state tante le voci che hanno contribuito a rendere perfetto il coro rosanero. Tra esse sicuramente la Torchia.
Adesso la lotta salvezza entra nel vivo. Quello che forse poteva sembrare un finale già scritto, nelle ultime giornate sta assumendo toni e contorni decisamente interessanti. La doppia vittoria di Caserta, il successo di Olbia ed il punto strappato da Ancona contro la forte Corpora Aversa, ha mostrato che le squadre in lotta per non retrocedere sono ben lungi dall’essersi rassegnate, anzi. Il risultato è che, adesso torna a tremare anche Soverato. Con 21 punti all’attivo, la formazione calabrese, oggi matematicamente in salvo, potrebbe essere risucchiata nelle sabbie mobili della zona rossa ed allargare ancor di più l’area delle pericolanti. Il tutto a vantaggio proprio di quest’ultime. Se, infatti, sino a domenica scorsa le speranze di rimanere in A erano legate all’eventuale play out contro la decima, oggi, riprendono forza anche flebili, ma legittime ambizioni di salvezza diretta.
“ Un passo alla volta – aggiunge la Torchia – la classifica si sta facendo interessante, ma sono così risicati i vantaggi che basta poco per ritrovarsi nuovamente sul fondo”.
Sei sfide alla fine della regular season,, quattro in casa e due fuori (Trento e Olbia), il calendario è amico. Bisogna approfittarne. Lunedi sera la squadra è tornata ad allenarsi. Presso la palestra del Liceo Scientifico Armando Diaz, coach Giandomenico ha cominciato la preparazione della sfida con Ancona in programma giovedì sera alle 20:30 con ingresso gratuito per gli abbonati di Casertana e Juvecaserta.
“ci sarà ancora grande pubblico. Ottimo e decisamente esaltante. Inutile dirlo – conclude la volaltina – puntiamo ai tre punti. E’ uno scontro diretto, la vittoria vale doppio. Portiamo a casa anche questo successo e poi, complice il turno di riposo, potremo preparare con relativa tranquillità la delicata trasferta di Trento”.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *