L’appello al premier Renzi: “La Terra dei Fuochi brucia più di prima, il governo che fa?”

Tante adesioni per l’iniziativa promossa da don Patriciello e Sandro Ruotolo

“La Terra dei Fuochi brucia più di prima, il governo che fa?”. E’ il nuovo appello che sta spopolando sui social network ed il messaggio è rivolto direttamente al premier Matteo Renzi. L’iniziativa è partita da don Maurizio Patriciello e dal giornalista Sandro Ruotolo, finito sotto scorta a causa della minacce di morte del boss Michele Zagaria dopo un servizio andato in onda su La7 proprio sulla Terra dei Fuochi contenente un’intervista a Carmine Schiavone.

L’escalation di roghi tossici nelle ultime settimane è infatti preoccupante. A Giugliano, considerato l’epicentro del disastro ambientale, i dati parlano addirittura di un aumento degli incendi di rifiuti. Ad andare a fuoco nella cosiddetta “Area Vasta” anche 2 velenosissimi discariche come Resit e Schiavi. Inutili, a quanto pare, i proclami dei mesi scorsi, le passerelle dei politici e l’invio dei militari dell’Esercito.

L’iniziativa è stata seguita da molti utenti, sopratutto su Facebook. Decine e decine le foto pubblicate, da gente comune e volti noti, con la scritta ed il relativo hashtag #laterradeifuochibruciaancora e #ilgovernochefa per far arrivare il messaggio anche ai piani alti.

“Renzi è arrivato il momento di mantenere la parola data”, ha scritto il parroco su Facebook.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *