L’artista Anna Maria Zoppi alla 1^ edizione della “Biennale Internazionale d’Arte di Fondi”

Arti figurative, scultura, ceramica, installazioni, fotografia: è stato un omaggio alla creatività, l’espressività e all’arte in tutte le sue possibili forme la 1^ edizione della “Biennale Internazionale d’Arte di Fondi” che si è tenuta dal 17 luglio al 29 agosto nel centro storico della città. Il Castello Caetani, le principali sale di Palazzo Caetani, il complesso di San Domenico e il quartiere della Giudea: quattro i principali punti dell’esposizione che, per essere vissuta appieno, ha richiesto al visitatore di percorrere l’intero cuore storico di Fondi, alla scoperta di vicoli, monumenti, suggestivi scorci, incantevoli cortili e chiostri dal fascino senza tempo.

L’evento, patrocinato dal Comune di Fondi, dalla Casa della Cultura e dal Parco Naturale Regionale dei Monti Ausoni e Lago di Fondi, è stato organizzato da tre realtà particolarmente attive sul territorio che hanno fuso le energie per la promozione di un appuntamento artistico unico nel suo genere e di grande spessore: l’Associazione culturale Musicinecultura, l’Associazione culturale Euterpe e l’Associazione culturale Onlus Aletes.

«L’evento – spiegano gli organizzatori – in un’ottica inclusiva e di valorizzazione delle avanguardie e dei talenti emergenti, è stato aperto a chiunque si consideri un “Artista” nell’accezione più ampia del termine».

A fare da cornice alle esposizioni che hanno arricchito di arte i principali siti di interesse storico e culturale della città, un ricco programma di dibattiti, conferenze, laboratori, manifestazioni e spettacoli. L’evento si è proposto, inoltre di trasmettere passione e valori dell’arte ai giovani. A tale scopo è stata ideata una sezione artistica dedicata alle scuole denominata “Le Bellezze del Parco dei Monti Ausoni e Lago di Fondi” che ha visto la partecipazione degli studenti del Liceo Artistico di Cassino, dell’I.I.S. Gobetti-De Libero e della scuola media “Garibaldi” di Fondi.

Un evento veramente eccezionale, dunque, nel quale non è mancata la bravura di molti artisti, ma noi desideriamo mettere in rilievo la competenza ed il valore della nostra artista che si autodefinisce “la casalese” ovvero Anna Maria Zoppi che si è aggiudicata una bellissima personale al Castello Caetani di Fondi come terza classificata alla 1 biennale internazionale di Fondi. Ed un attestato di partecipazione per aver collaborato alle attività a sostegno della biennale.

Inoltre in data 27 luglio scorso, nell’ambito del medesimo evento, l’ artista ha presentato il suo libro “non ne sapevo niente” riscontrando un grandissimo successo.

Una vera artista a tutto tondo, quindi, a cui vanno i nostri complimenti più sentiti.

Ad maiora Anna Maria!

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *