LE MAFIE NON HANNO MAI SPENTO IL MOTORE… Attenzione ai facili aiuti.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:

 

Catastrofi o tragedie sono sempre state occasioni ghiotte per la criminalità organizzata che nei momenti critici e di grande difficoltà per l’intero Paese o parti di esso ha saputo abilmente farsi strada ricavando profitto da affari illeciti. Basti pensare ai vari terremoti di grossa entità che hanno messo in ginocchio alcune regioni d’Italia: laddove c’è possibilità di investimento di denaro, la piovra della criminalità, spesso travestita da mano generosa, arriva coi suoi viscidi tentacoli a risollevare le sorti della povera gente. Apparenza, illusione, inganno. Anche stavolta è pronta a “dare una mano” e lo fa attraverso i più disparati canali: nelle imprese, nei trasporti, nella raccolta dei rifiuti, nella distribuzione dei generi alimentari, nella Sanità…

LE MAFIE ,NON HANNO MAI SPENTO IL MOTORE…,

Attenzione ai facili aiuti.La criminalità organizzata ha soldi, sufficiente liquidità da far girare, da ripulire; sono soldi sporchi, ottenuti da realtà ben note quali il traffico di droga, la prostituzione, l’usura, l’imprenditoria. Quella che stiamo vivendo da mesi è l’ennesima occasione di guadagno per criminali del genere, che speculano sulla vita di coloro che rischiano di cadere nel baratro. Stiamo attenti.

Io spero che vengano intensificati i controlli delle forze dell’ordine, che lo Stato faccia il possibile per evitare questa piaga, questo cancro che abilmente si insinua in ogni realtà. Gli esercizi commerciali, le piccole e medie imprese sono ora più che mai prede ambite: per le difficoltà economiche in cui versano gli esercenti, i commercianti, i piccoli imprenditori rischiano di affidarsi a qualcuno che offre loro immediato e facile aiuto, ossigeno per riprendere a lavorare, a vivere. Ma quell’ossigeno ben presto si trasformerà in anidride carbonica, soffocandoli inevitabilmente. Non fidatevi.

Io mi auguro che il nuovo decreto da ultimare possa dare nuova aria alle imprese, alle aziende, agli esercizi commerciali, piccoli e grandi; che l’onestà e il sacrificio degli italiani siano sempre motivo di vanto e pregio, perché il nostro è un grande Paese e si rimetterà in sesto con gli aiuti giusti e limpidi, lontano dagli artigli di criminali senza dignità, onore, rispetto e coscienza. Lasciamoli fuori, lasciamoli nel torbido fango delle loro squallide e misere vite.

On. Antonio DEL MONACO

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *