“LETTERATITUDINI”: In programmazione l’incontro novembrino

Cancello ed Arnone (Matilde Maisto) – “I giovani e la lettura nell’epoca digitale” questo il titolo dell’incontro del mese di Novembre 2015, programmato dal gruppo di lettura “Letteratitudini”.
Per l’esattezza, avrà luogo giovedì 26 novembre 2015 alle ore 19,00. Il relatore della serata sarà il nostro associato più giovane Arkin Jasufy, che ha dato prova di una grande competenza nel campo delle letture preferite dai giovani e nell’editoria più in generale.
A tal proposito egli dice: nel panorama editoriale spesso nascono fenomeni inaspettati, accade che un argomento mai approfondito, un genere sottovalutato, un testo passato inosservato diventi il nuovo oggetto di culto dei lettori creando il caso editoriale dell’anno.
Più o meno questo è accaduto per i cosiddetti libri adolescenziali, testi che narrano storie dove spesso i giovani sono protagonisti e vivono i disagi, le problematiche e le emozioni tipiche di una fascia d’età tra le più delicate della crescita umana.
Se nel passato si è assistito al successo di libri come, “I ragazzi della Via Pal” o “I ragazzi della 56esima Strada” ecc., il fenomeno attuale ha contorni leggermente diversi e risponde ad una domanda crescente proveniente da questa fascia d’età che reclama contenuti più aderenti alla propria visione del mondo.
In realtà i giovani amano molto leggere e lungi dall’essere distanti dalla lettura, oggi come oggi, rappresentano la parte trainante dell’editoria.
Ricordiamo, solo per esempio, il romanzo di Valentina F. “TVUKDB -Ti voglio un casino di bene” che parla di una quindicenne Marta, che racconta della sua storia d’amore e contemporaneamente dei cambiamenti che avvengono in lei velocemente.
Oppure “Bianca come il latte, rosso come il sangue” di Alessandro D’Avena. La storia del romanzo ruota tutta intorno a Leo un adolescente come tanti che passa le giornate fra partite di calcetto e scorribande in motorino con gli amici. La sua passione è l’iPod, mentre le giornate a scuola lo annoiano a morte ed odia profondamente i professori.
Ovviamente saranno menzionati molti altri romanzi amati dai giovani e sarà, come sempre, costruttivo il dialogo e lo scambio di idee che ci sarà fra i componenti del gruppo.
La serata terminerà con un gustoso bouffet, ma soprattutto in grande armonia, afflato ed amicizia.
Appuntamento a giovedì 26, quindi, e mi fa piacere invitare chiunque volesse partecipare.

1 785

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *