“Libro verde sui danni d’organo” da Covid19: l’allarme degli specialisti sulla natura multisistemica della malattia nel lungo periodo

A Roma il congresso elettivo di World Skate

Sabatino Aracu candidato unico alla Presidenza

Sabato 27 Novembre al Salone d’Onore del Coni

Sarà “il Sa­lo­ne d’O­no­re” del CONI a Roma ad ospitare il Con­gres­so Elet­ti­vo 2021 di World Ska­te, ilprossimo sabato 27 Novembre. Candidato unico alla carica di presidente della Federazione Mondiale degli Sport a rotelle l’uscente Sabatino Aracu. Per la prima volta, grazie alla mo­di­fi­ca dello Statuto approvata nel precedente Con­gres­so di Barcellona, verranno eletti tut­ti i rap­pre­sen­tan­ti di World Ska­te (WS Pre­si­dent e Vice Pre­si­dent, WS Con­ti­nen­tal Pre­si­den­ts e Vice Pre­si­dent).

I lavori per il rinnovo del direttivo mondiale saranno aperti dai saluti del presidente del CONI, Giovanni Malagò e del presidente Asoif, Francesco Ricci Bitti. A seguire l’intervento in video collegamento del presidente CIO, Thomas Bach. A causa delle restrizioni dettate dal Covid-19, a votare saranno 73 delegati in presenza e 34 collegati a distanza, attraverso un’apposita piattaforma di voto.

Aracu ha svolto un grandissimo lavoro – aveva sottolineato lo stesso Malagò nel corso della Cerimonia per i Collari D’Oro del CONI, lo scorso ottobre – Il presidente uscente di World Skate – aveva detto Malagò – è riuscito a portare nel programma olimpico e a riconfermare per Parigi 2024 la nuova disciplina dello Skateboard. Credo che lo sport italiano debba essergli grato a vita per quello che è riuscito a fare”.

In carica dal 2005 e unico italiano che presiede una Federazione mondiale, Sabatino Aracu, presidente World Skate e FISR (federazione italiana sport a rotelle), è il candidato unico alla presidenza del massimo organismo degli sport rotellistici. La Federazione Mondiale è da anni impegnata per l’affermazione e promozione a livello internazionale delle discipline a rotelle, inserite prima tra gli sport dimostrativi alle Olimpiadi Giovanili di Nanjing 2014 e poi tra quelli ufficiali alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires 2018. Fino al grandissimo traguardo raggiunto, con il riconoscimento olimpico dello Skateboard, ai Giochi di Tokyo 2020, e la conferma di Parigi 2024. Traguardi resi ancora più importanti da un grande lavoro di squadra che ha portato in Italia, a Roccaraso, in Abruzzo, il Mondiale di Hockey Inline dello scorso settembre. Una manifestazione organizzata con tempistiche strettissime a causa del virus, come forse mai accaduto in competizioni sportive di questa caratura. “Da abruzzese sono orgoglioso di aver portato il Mondiale nella mia terra – aveva detto Aracu, durante il Torneo –

Nonostante le notevoli difficoltà dovute al virus abbiamo realizzato un evento così importante in un solo mese, dimostrando che in Italia siamo all’avanguardia”. I

l Congresso di sabato 27 novembre sarà trasmesso in streaming sul canale ufficiale della Federazione (www.worldskate.tv). I candidati saranno votati dagli oltre 100 Paesi partecipanti. Qui di seguito l’elenco delle candidature.

CANDIDATURE

World Skate

Presidente: Sabatino Aracu (Italia)

Vicepresidente: Karen Doyle (Australia)

World Skate Africa

Presidente: Nathanael Koty (Benin)

Vicepresidente: Helen Illoh (Nigeria)

Presidente: Awa Fall (Senegal)

Vicepresidente: Jack Lopusa (RD Congo)

World Skate America

Presidente: Alberto Herrera Ayala (Colombia)

Vicepresidente: Marisol Castro (Ecuador)

Presidente: Lorena Veiluva (Paraguay)

Vicepresidente: Daniel Ventura (Argentina)

World Skate Asia – Presidente e Vicepresidente

Presidente: (Thomas) Cai Yongjung (Cina)

Vicepresidente: Kim Young Soon (Corea)

World Skate Europe – Presidente e Vicepresidente

Presidente: Luis Sénica (Portogallo)

Vicepresidente: Irmelin Otten (Germania)

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *