Lions Club “I Sanniti”, decollato il progetto. “Siamo pronti a servire il territorio”

PIEDIMONTE MATESE – Il Matese ha un Lions Club. Si chiama “I Sanniti”. Si è svolta lo scorso 13 settembre presso il Chiostro di San Domenico, a Piedimonte Matese, la cerimonia d’ivestitura che ha incoronato 24 nuovi soci del neonato Club con a capo il Presidente Pasquale Franco. Hanno presenziato: il Governatore del Distretto 108 Ya – Anno Sociale 2018/2019 – del Lions Clubs International Paolo Gattola; il Past Governatore (2017/2018) Francesco Capobianco; Antonio Ferrarelli, del Lions Club Campi Flegrei/Cuma; Gianfranco Ucci, Lion Guida; Domenico Moriello, Club Sponsor; ed il Cerimoniere Michele Coscetta.

I ringraziamenti per il patrocinio morale da parte del neonato Club “I Sanniti” vanno al Presidente del Consiglio Regionale della Campania Rosa D’Amelio, al Presidente della Provincia di Caserta Giorgio Magliocca e al il sindaco del Comune di Piedimonte Matese Luigi Di Lorenzo.

Mentre i ringraziamenti ai donatori che hanno contribuito a dare il via al progetto vanno a: Tef s.rl. di Francesco Testa; Igea di Gianfranco Gaudio; Autotrasporti Corrado di Antonio Corrado; Centro Ottico Bellucci di Piedimonte Matese; Caseificio Ponticorvo di Luca Ponticorvo; Edil Flagiello srl; A.T. srl; Crai Supermercati di Piedimonte Matese.

“Siamo pronti a servire il territorio”, questa la dichiarazione del neopresidente Franco che rende noto, a poche ore dalla cerimonia d’investitura dei nuovi soci, che già sono in cantiere iniziative volte a “servire” il territorio matesino d’appartenenza dei membri. “Stiamo valutando numerose iniziative da “adottare” affinché le professionalità messe insieme sotto il nome della grande famiglia del Lions Clubs International possano contribuire concretamente alla realizzazione di progetti concreti per le nostre comunità”, ha concluso Pasquale Franco.



 

Adele Consola

Giornalista freelance

Ordine dei Giornalisti della Campania N. 144519

 Mail adeleconsola2@gmail.com

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *