Mese Mariano: 25 Maggio 2021

1

 

 

2

 

 

 

 

 

 

25. MARIA SUBLIME IDEALE DELLA DONNA D’OGGI

«La dignità che la Redenzione ha conferito a tutte le donne, si realizza in modo incomparabile in Maria. Ella è il modello di ogni donna veramen¬te libera». I Vescovi degli Stati Uniti

«Maria è la donna nuova, accanto al Cristo l’Uomo Nuovo, nel cui Mistero soltanto si può trovare la vera luce del mistero dell’uomo d’oggi. A questi, tormentato tra l’angoscia e la speranza, la Vergine, contemplata nella sua vicenda evangelica, offre una visione serena e urna parola rassicurante: la vittoria della speranza sull’angoscia». Sono parole di Paolo VI, che così continua: «Maria è perciò da proporre in modo particolare come esempio alla donna d’oggi. Ella come vergine, come sposa, come madre è il tipo eminente di ogni condizione femminile».
La donna contemporanea, che desidera partecipare con potere decisionale alle scelte della Comunità, contemplerà con intima gioia Maria, che elevata al dialogo con Dio, dà il suo assenso attivo e responsabile a quell’Opera dei secoli – com’è giustamente chiamata l’Incarnazione del Verbo – e constaterà che la scelta verginale da parte di Maria non fu atto di chiusura ad alcuno dei valori matrimoniali, ma una scelta coraggiosa per consacrarsi totalmente all’amore di Dio e al suo servizio; constaterà con lieta sorpresa che Maria, pur abbandonandosi ciecamente alla volontà divina, fu tutt’altro che donna passiva e remissiva, ma donna che proclamò coraggiosamente che Dio è vindice degli umili e degli oppressi e rovescia dai loro troni i potenti del mondo.
La donna d’oggi riconoscerà in Maria la donna forte, che conobbe povertà ed esilio, che sostenne nella fede la Comunità di Cristo, e la cui funzione materna si dilatò tanto sul Calvario da prendere dimensioni universali.
La Chiesa ha sempre proposto Maria come modello alla donna di tutti i tempi per la sua totale adesione alla Volontà di Dio, perchè fu la prima e più perfetta seguace di Cristo e per il ruolo da lei avuto nel Mistero della salvezza.
Mentre fino a non molto tempo addietro la Storia era considerata soprattutto opera dell’uomo, oggi invece sta diventando sempre più cosciente la funzione che spetta alla donna in particolare, anche nella storia e nella vita della Chiesa… Per questo la Comunità cristiana, e la donna in particolare, può guardare a Maria come alla donna che sta alla svolta decisiva della storia della salvezza.
La donna vera sa credere ed amare; quando con un gesto di amore pone la sua mano in quella di Cristo, il suo potere non ha limiti, purchè sappia impegnarsi totalmente come la Vergine.
Nella Vergine vediamo la donna forte lungo la salita del Calvario e ai piedi della Croce a testimoniare la sua fedeltà alla scelta fatta, aderendo al messaggio di Cristo, mentre l’uomo è fuggito, ha rinnegato, ha tradito. Ella crede con tutto il coraggio di cui il cuore umano è capace, ed ama con una fortezza che ha dell’incredibile. Anche se dal Vangelo non appare esplicitamente, Maria, dopo la Resurrezione, è la vera animatrice della nuova Comunità Cristiana, perchè non solo ha dato la vita a Cristo, ma è divenuta anche la vera madre dei viventi in Lui. Per questo non potrà mai venire meno la sua presenza nella Chiesa.
Ispirata dalla sua sublime immagine, incontriamo anche oggi la donna forte nelle madri generose, in tante sorelle vigili e solerti, in tante ragazze pure fino all’eroismo ed al sangue, in tante donne consacratesi all’assistenza dei malati, degli orfani, degli abbandonati ed emarginati, nelle Missioni ed ovunque c’è bisogno di aiuto, conforto, amore. Una delle virtù piú eccelse della donna sembra essere quella di scoprire la forza del suo amore ed il suo eroismo proprio al momento in cui su di lei si abbattono le prove più dure. È certamente un dono questo, che non può davvero derivarle solo da doti umane. Sicuramente vi è in lei quel dono e quella grazia che il Martire del Golgota infonde quando ella deve, come Maria, affrontare il dolore.
O Vergine santa, tu sei la Vigna che ha prodotto il Grappolo che inebria e la Terra che ha fatto spuntare la Spiga che nutre: aiuta tutte le donne a divenire veramente libere nel servizio e nel dono di sé.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *