Messa in sicurezza degli istituti scolastici: approvato il progetto da 386mila euro della giunta Sarogni

<<Il decreto del MIUR che ha ammesso al contribuito gli istituti scolastici di Casapulla per i lavori di messa in sicurezza degli stessi, rappresenta per noi un importante traguardo poiché rappresenta l’epilogo positivo di un nostro progetto presentato nel 2018. Il progetto finanziato, va ricordato, prevede l’adeguamento della normativa antincendio in tutti i plessi scolastici. Ovvero, sostituire gran parte delle vetrate presenti con dei vetri resistenti al fuoco nonché un nuovo percorso di esodo, e il rinnovo totale di cartellonistica, segnaletiche, impianti di allarme, rilevazione antifumo, maniglioni antipanico, una tinteggiatura con un materiale ignifugo e nuove porte antifuoco>>. Così Michele Sarogni, candidato sindaco alle prossime amministrative in programma a maggio e alla guida del gruppo Casapulla C’è, nel commentare il decreto che ammette il Comune di Casapulla alla procedura di attribuzione del contributo per l’intero importo richiesto.

<<Siamo abituati a raccontare i fatti con gli atti. Questi sono i frutti che avremmo raccolto e che ci hanno impedito di raccogliere. In queste ore chiederò al Commissario Prefettizio di partire al più presto con i lavori pena il decadimento della concessione dei contributi – ha continuato Sarogni – Quando candidammo il nostro progetto relativo alla normativa antincendio per tutti i plessi dell’Istituto Stroffolini ottenemmo il parere tecnico favorevole da parte dell’ufficio tecnico e parere finanziario contrario. Questo parere negativo fu strumentalizzato ed usato dall’opposizione contro di noi. Sarebbe bastato farci lavorare senza creare continuo ostruzionismo, senza mettere i bastoni tra le ruote. Finalmente possiamo dire che ad oggi il Miur ha vagliato il nostro progetto, curato da Filomena Santillo, Anna Di Nardo e l’ingegnere Antonio Manzella e l’ha ammesso al finanziamento tutti i fondi richiesti (  386.807,76 euro ) >>.

Un importante tassello, dunque, che si aggiunge alle altre importanti azioni messe in campo dal nostro gruppo.

 

Con preghiera di cortese pubblicazione e radio-tele-web-diffusione. I giornalisti che volessero richiedere foto in formato jpeg o contattare l’ufficio stampa per ogni altra informazione possono rispondere a questa e-mail.

L’Ufficio Stampa

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *