Napoli consegnate le Onorificenze Sabaude.



La Delegazione della Campania degli Ordini Dinastici della Real Casa di Savoia si è riunita nella Basilica Reale e Pontificia di San Francesco di Paola per una Santa Messa, in occasione della quale sono state consegnate le onorificenze a coloro che ne sono stati insigniti nel 2020. Infatti, a causa della pandemia, il Capo della Real Casa, il Principe di Napoli Vittorio Emanuele di Savoia, contrariamente alla tradizione, non ha potuto procedere a presiedere personalmente alla cerimonia di rimessa delle onorificenze. Numerosi e prestigiosi gli insigniti del 2020, tra i quali spiccano rappresentanti della più antica aristocrazia napoletana, come don Pierlugi Sanfelice dei Duchi di Bagnoli, nominato Grande Ufficiale dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro; il Comandante Gennaro Arma, che al comando della nave da crociera Diamond Princess, ha eroicamente gestito l’emergenza pandemica appena scoppiata e la quarantena imposta ai 3700 passeggeri, ha ricevuto la Medaglia d’Oro dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro. Sono stati altresì insigniti coloro che durante la pandemia si sono sforzati di fattivamente di portare il proprio contributo benefico sotto l’egida di Casa Savoia, come Mons. Luigi Castiello che ha realizzato presso l’Ospedale del Mare le iniziative “Armadio dei Pigiami” e “Casa Mafalda” Per dare assistenza ai familiari dei pazienti. Tra gli altri insigniti ricordiamo il 19° Reggimento Cavalleggeri “Guide”, spesso impiegato all’estero per missioni di peace-keeping, il Parroco della Basilica di S. Francesco di Paolo Fra Mario Savarese O. M, Fra Mokhless Massri Habib Rafael Parroco della Basilica di S. Caterina d’Alessandria in Egitto dove per 70 anni sono state venerate le spoglie di Re Vittorio Emanuele III, al Direttore del Sacrario Militare di El Alamein al luogotenente Cosimo D’Amico la Croce al Merito in d’Oro. La cerimonia si è conclusa con un vin d’Honduras nella Sacrestia Papale della Basilica in onore dei nuovi insigniti.

MESSAGGIO DI
S.A.R. VITTORIO EMANUELE
DUCA DI SAVOIA
PRINCIPE DI NAPOLI
IN OCCASIONE DELLA CERIMONIA
PROMOSSA DALLA DELEGAZIONE CAMPANIA
DEGLI ORDINI DINASTICI DELLA REAL CASA DI SAVOIA
GINEVRA – 25 GIUGNO 2021
Gentili Dame e Cari Cavalieri,
Carissimi Convenuti,
Mi associo spiritualmente alla cerimonia promossa dalla Delegazione Campania degli Ordini
Dinastici della mia Casa, nella splendida cornice della Basilica Reale Pontificia di San
Francesco di Paola a Napoli, dopo oltre un anno di forzata inattività.
La pandemia che ha particolarmente colpito il nostro territorio ha visto gli Ordini Dinastici
rispondere con particolare solerzia alle necessità così straordinarie che si sono venute a creare.
Voi tutti vi siete distinti nel sostenere le opere svolte tra cui “l’Armadio dei pigiami”, il
sostegno all’Ospedale del Mare di Napoli con “Casa Mafalda”, l’acquisto di materiale
sanitario per delle strutture dedicate all’emergenza Covid, la destinazione di un ventilatore
polmonare ad una casa di riposo, nonché vari progetti privati.
Un’unità di spiriti e di costruttiva volontà d’azione è alla base dei valori ispiratori delle
Milizie Cavalleresche Sabaude: temprati dalla fedeltà, dal valore della testimonianza e dal
peso di un’antica e sempre nuova tradizione, essi perseguono ancora oggi quanto esplicitato
nella Preghiera del Cavaliere che tra poco reciterete: “Praticare e difendere la Religione
Cattolica contro le empietà, esercitando la Carità verso il prossimo e in particolare verso gli
ammalati e i poveri”.
Portate sempre con onore le insegne del Santo Martire guerriero e dei Suoi Compagni della
Legione Tebea, vestite con devozione l’abito che richiama la croce lazzarita: non siano mai
disgiunti tali carismi!
Il Vostro impegno non può concludersi oggi, ma si deve arricchire quotidianamente: per
vivere seriamente la nostra vocazione cavalleresca, esso non può certo ridursi a una
partecipazione sporadica alle attività.
Desidero ringraziare per la loro opera pastorale i celebranti questa Sacra Funzione e in
particolare il Rev. P. Cav. Mario Savarese o.m.
Il mio grato saluto, giunga inoltre al Delegato per la Campania Comm. Avv. Gerardo Mariano
Nob. dei Principi Rocco di Torrepadula, al Consiglio di Delegazione, a tutti i presenti
particolarmente coloro che oggi ricevono le onorificenze, e quanti hanno contributo
all’organizzazione di questa cerimonia.
Con l’augurio di presto incontrarVi.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *