Napoli svolto Congresso Provinciale ANPI. Amoretti è Presidente Onorario.

IESUS

Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali-Brusciano

(Scritto da Antonio Castaldo)

La settimana scorsa l’ANPI di Napoli ha comunicato agli organi di stampa che «Il giorno 4 dicembre -presente il Presidente Nazionale Gianfranco Pagliarulo- si è tenuto il Congresso Provinciale dell’Anpi di Napoli. Ad aprire i lavori è stato il Sindaco di Napoli, il professore Gaetano Manfredi, che, nel suo intervento, ha ribadito il suo impegno a “salvaguardare, rinnovare e rigenerare le testimonianze”. A seguire ci sono stati, poi, i saluti dei rappresentanti della Cgil di Napoli, dello Spi Campania, di Libera, dell’Arci, dell’Arci Gay, della Direzione Museo Archeologico Nazionale, del PD e di Articolo1, della Rete della Memoria di Acerra, della Rivista Infiniti Mondi. Le tesi congressuali sono state illustrate da un’ampia ed approfondita relazione del senatore Luigi Marino, coordinatore regionale dell’Anpi. Le conclusioni dei lavori sono state tratte dal Presidente Pagliarulo. Prima di passare agli altri adempimenti previsti dalle norme congressuali, tutti i presenti hanno tributato un lungo e commosso applauso ad Antonio Amoretti, ultimo combattente delle Quattro Giornate, per molti anni guida dell’Anpi di Napoli. Amoretti, assente per motivi di salute e per inclemenze climatiche, ha fatto giungere all’assemblea un messaggio di saluto insieme alla decisa volontà (peraltro già annunciata agli organismi provinciali) di dimettersi da ogni carica ma non, per questo, far mancare il suo contributo di esperienza e di testimonianza. Seduta stante, quindi, all’unanimità, è stata votata la proposta di assegnare al Partigiano Antonio Amoretti la carica di Presidente Onorario dell’Anpi di Napoli. Ed è stato deciso che, nei prossimi giorni, una delegazione di neo eletti componenti il Direttivo Provinciale si porterà –per un doveroso saluto- a casa dello stesso Amoretti, al quale sarà consegnata anche una targa ricordo».

Fra i componenti del nuovo Direttivo Provinciale ANPI di Napoli è stato eletto anche Giovanni Notaro, promotore e guida dell’ANPI Zona Nolana che comprende, fra altri, gli iscritti di Brusciano con referente locale Giuseppe Rea e presenti al Primo Congresso dell’Associazione Nazionale Partigiani della Zona Nolana svolto il 23 ottobre 2021, come riportato dal sito web https://www.sciscianonotizie.it/saviano-primo-congresso-anpi-zona-nolana/. Le conclusioni vennero espletate dall’ex Senatore, Luigi Marino, coordinatore regionale ANPI, come riprese nelle immagini del sociologo e giornalista ed iscritto ANPI, Antonio Castaldo, con l’assistenza di Giuseppe Pio Di Falco, per IESUS Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali, qui postate https://www.youtube.com/watch?v=aVaGbPTbkoA. Questo circolo ANPI è stato intitolato a Gennaro Capuozzo, giovane eroe delle Quattro Giornate di Napoli, ed è ospitato presso “la Sede” presidio di partecipazione, democrazia, libertà, solidarietà e antifascismo, in via degli Orti, 27 a Saviano.

Ci si avvia dunque al XVII Congresso Nazionale ANPI 2022 «Per un nuova fase della Lotta Democratica e Antifascista” come nel documento, approvato dal Comitato Nazionale il 7 maggio 202, che inizia con questo pensiero: “Siamo nel pieno di una tragedia mondiale a causa della pandemia e della gigantesca crisi economica e sociale da questa determinata. Da ciò derivano la gravità, l’eccezionalità, l’incertezza del tempo che viviamo. Ma proprio perché crescono la sfiducia, lo scoramento e perfino in tanti casi la disperazione, tanto più occorre promuovere un’idea di cambiamento e così diffondere un messaggio di speranza e di fiducia. Questo è il tempo di una visione del futuro, la visione di un Paese che ritrova le sue radici e dà vita ad una svolta storica».

IESUS Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali-Brusciano NA

Antonio Castaldo

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *