ODISSEA PER LA RIAPERTURA DEI PONTI CHIUSI NELLA PROVINCIA DI CASERTA:CAPUA, GRAZZANISE ,CANCELLO ED ARNONE

DI DINO MANZO .

Riportiamo integralmente un nostro articolo datato il  07/09/2018:”Capua ,chiude il ponte sul volturno denominato Ponte Nuovo e riaprirà dopo i lavori di messa in opera in sicurezza  che dovrebbero avere una durata massima di SEI MESI. Intanto si preannunciano disagi per quanto riguarda la situazione viabilità a Capua .Nel pomeriggio di ieri il ponte nuovo,segnato dal trascorrere degli anni ,è stato sottoposto ad una serie di controlli per accertarne la stabilità. Le verifiche  hanno dato però esito negativo,costringendo  l’amministrazione comunale  a mantenere in vigore l’ordinanza del giorno prima con cui si annunciava l’apertura al doppio senso di marcia del vicino e più sicuro ponte romano e la chiusura provvisoria del ponte nuovo. Dopo il risultato del sopralluogo effettuato da tecnici e vigili del fuoco i tempi però inevitabilmente si allungano e ci vorrà parecchio tempo (difficile fare una stima ma si parla di 5-6 mesi) prima che vengano completate le opere di messa in sicurezza che renderanno nuovamente agibile la struttura. Nel frattempo i cittadini dovranno fare i conti con il quasi scontato aumento del traffico automobilistico,soprattutto negli orari di punta”.Altro che sei mesi ,nonostante ben due amministrazioni comunale abbiano  improntato la loro campagna elettorale sulla immediata riapertura del ponte ,lo stesso resta chiuso in uno stato di abbandono dal 2018 ad oggi novembre 2022. Tale situazione non è stata affatto gradita dall’attuale amministrazione comunale insediatosi a luglio del c.a. attivandosi con estrema immediatezza presso la regione Campania ottenendo quanto di seguito riportato : “Sì della Regione alla progettazione esecutiva del terzo lotto del Ponte nuovo a Capua. La Giunta Regionale, accogliendo la richiesta del Comune di Capua inviata il 3 agosto ha approvato con decreto dirigenziale la riprogrammazione del contributo di 600mila euro finalizzato al “ripristino della staticità del ponte nuovo sul Volturno” da parte del Comune di Capua, prevedendo che esso sia destinato, a parità di importo complessivo: alle attività relative alla realizzazione dei lavori del 2° lotto per l’importo di 468.660,13 euro; a spese generali relative al 3° lotto (tra cui progettazione definitiva ed esecutiva e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione) per l’importo di 131.339,87 euro .Il finanziamento si va ad aggiungere all’importo pari a 492.368,80 euro, già finanziato con fondi regionali con Decreto Dirigenziale numero 139 del 25 ottobre 2019 per il 1º lotto. Nelle prossime settimane la Giunta Comunale potrà quindi riapprovare i progetti esecutivi del primo e secondo lotto, chiedere il parere sismico del genio civile e in seguito il dissequestro del Ponte Nuovo per iniziare i lavori del primo lotto. Mentre pare che per gli inizii dei lavori per i ponti di Grazzanise e quello sull’agnena a Cancello ed Arnone sia tutto in alto mare .

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *