Oliver Twist e David Copperfield di Charles Dickens ricordati da Letteratitudini.

Charles Dickens è l’autore che ha accompagnato buona parte della mia giovinezza, dice Matilde Maisto, coordinatrice del gruppo letterario Letteratitudini. E’ quindi un omaggio che desidero fare ai bei tempi che furono e consigliare a tanti giovani di leggere i suoi romanzi che sono tutti improntati su sentimenti e valori molto alti, sentimenti e valori che, purtroppo, oggi come oggi vanno sempre più scomparendo tra i nostri giovani.

Comunque, bando a queste considerazioni inizierò col dire che Charles Dickens nasce il 7 febbario 1812 a Portsmouth, secondo di otto figli. E`stato uno degli scrittori inglesi più famosi soprattutto per i suoi racconti umoristici e per i suoi romanzi sociali. E` stato il più grande romanziere dell’epoca vittoriana, forse, il suo più grande talento è stato la creazione dei personaggi, molti dei quali ancora famosi dopo un secolo e mezzo dalla loro creazione.

La sensibilità di Dickens è fortemente influenzata da un’infanzia segnata dalla povertà e dal senso d’abbandono. Le sfortunate vicissitudini familiari non consentono al piccolo Charles di completare adeguatamente i propri studi. Il padre viene arrestato e Dickens inizia a lavorare prima in una fabbrica di lucido per scarpe poi come commesso in uno studio legale e successivamente come collaboratore di alcuni giornali umoristici.
Dopo una serie di occupazioni minori, Dickens si afferma come scrittore grazie ad un brillante romanzo pubblicato con cadenza mensile per il giornale Morning Chronicle, i quaderni postumi del circolo Pickwick. È il 1836 e Dikens ha 24 anni.
Nel periodo subito successivo a questo grande risultato, Dickens accresce ulteriormente la propria fama grazie alla stesura di altri romanzi a puntate (tra cui “Oliver Twist”) e con la realizzazione di rappresentazioni teatrali .

Le opere di Charles Dickens sono caratterizzate da un tipo di scrittura semplice e accessibile a tutti. Ogni suo romanzo rappresenta un quadro brillante delle incoerenze, dell’ipocrisia e dei difetti della società inglese di quell’epoca.
I personaggi vengono descritti fino al più piccolo dettaglio fisico e difetto dell’anima, sfiorando spesso la caricatura e creando figure vivide nell’immaginario del lettore.
La narrazione è prevalentemente in terza persona e accosta elementi tragici a situazioni comiche.
I romanzi di Dickens sono fortemente influenzati dalle esperienze avute durante gli anni difficili della propria infanzia e sono quasi sempre sviluppati intorno alle conseguenze che la rivoluzione industriale aveva avuto sulle classi più povere.

Romanzo: “Oliver Twist”

Uno dei romanzi più famosi e simbolo dello stile di Dickens è certamente ?Oliver Twist?. Questa intricata storia ha come protagonista un bambino di nome Oliver che finisce in un orfanotrofio della periferia di Londra subito dopo la nascita. La situazione nell’orfanotrofio è delle peggiori ed Oliver trascorre i primi anni dell’infanzia cercando di sopravvivere; fino al giorno in cui trova il coraggio di scappare. Una volta arrivato nel centro di Londra, Oliver trova riparo presso la casa di Fagin, un ricettatore che gli insegna il mestiere di ladro. Nonostante non abbia colpa, lo sfortunato orfanello viene di lì a poco arrestato a seguito di un tentativo di furto messo a segno dalla banda di furfanti sottomessi agli ordini di Fagin. Per fortuna, grazie ad una testimonianza favorevole, le accuse contro Oliver cadono ed il bambino viene accolto amorevolmente da un vecchio libraio della città.
Nonostante il peggio sembri passato Oliver dovrà fare ancora i conti con le losche persone del proprio passato ed affronterà una serie di disavventure che lo porteranno anche a rischiare la vita.

I romanzi

Il primo romanzo storico di Dickens, fu “Barnaby Rudge”, in cui si occupò delle rivolte di Gordon avvenute in Inghilterra nel 1780; ma la sua storia poco strutturata portò ad un calo costante delle vendite. In “Martin Chuzzlewit”, Dickens ritornò nell’Inghilterra vittoriana come ambientazione e usò il materialismo della famiglia Chuzzlewit per evidenziare un tema di egoismo. Martin Chuzzlewit ebbe recensioni contrastanti e le vendite migliorarono nel corso della pubblicazione. Tecnicamente superiore ai precedenti lavori di Dickens, con una trama e personaggi più coesi, “Dombey and Son” (1846-48) segnò l’inizio delle opere più mature di Dickens. Il romanzo esplorava il tema dell’orgoglio attraverso la storia dei Dombeys, una famiglia di ricchi mercanti. Dickens seguì Dombey and Son con “David Copperfield” (1849-50), un romanzo autobiografico che esaminava le difficoltà di Copperfield. In “Bleak House” (1852-53), sottolineò la satira dei tribunali nella cancelleria e l’esame della società vittoriana; Dickens usò sia una narrativa in terza persona, che in prima persona per collegare la prospettiva sociale con una personale.

I libri

Nel suo libro più breve, “Hard Times” (1854) evidenziò le questioni industriali ed educative attraverso una favola morale. Nel frattempo, gli studiosi considerarono l’undicesimo romanzo di Dickens “Little Dorrit” (1855-57), uno dei suoi romanzi più difficili, presentando una visione della società come una serie di prigioni e concentrandosi soprattutto sulla natura oppressiva del privilegio di classe e della religione. Nel libro “Tale of Two Cities” (1859), racconta gli eventi della rivoluzione francese e sperimenta lo sviluppo dei personaggi attraverso l’azione della trama piuttosto che attraverso il dialogo e la descrizione dettagliata. Il suo libro “Great Expectations” (1860-61), si concentrò sul tema della corruzione, seguendo una narrativa in prima persona di Pip, un giovane che cercava di diventare un gentiluomo. A differenza di David Copperfield, Great Expectations esamina il processo di formazione dell’età con ironia e intuizioni sociali.

https://www.facebook.com/matilde.maisto/videos/236849078284024

Video della giornalista Matilde Maisto

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *