Palio degli asini, a Santa Barbara rivive la tradizione

Il ‘Comitato per il Recupero e la Valorizzazione delle Antiche Tradizioni del Monte Tifata’ di Santa Barbara di Caserta, al fine di valorizzare i saperi, i sapori e i giochi delle antiche tradizioni del Monte Tifata, ha organizzato per i giorni 28, 29 e 30 agosto 2015, la settima edizione della ‘Festa degli Antichi Sapori’, nell’ambito della quale si svolgerà la settima edizione del ‘Palio degli Asini’. Il rievocare le antiche tradizioni popolari, proprie dei casali, con lo svolgersi di giochi antichi, il rivivere uno spaccato, seppure minimo, della vita di “un tempo”, essenzialmente agricola e rurale, rappresentano, per gli abitanti del Borgo, una storia di vita vissuta, poco conosciuta, che si vuole però, nel divertimento, vivere per tramandarla alle future generazioni con l’obiettivo di non dimenticare le proprie radici.

L’idea della “Festa” è quella di richiamare l’attenzione su un territorio, quello dei Monti del Tifata, abitato da alberi secolari, da emergenze monumentali e culturali importanti, che rappresentano documenti essenziali per la conoscenza del nostro passato e l’edificazione del nostro futuro, da una enogastronomia di ottimi prodotti tipici locali, che va difeso e tutelato non solo come polmone verde, ma come testimonianza viva della storia autentica della nostra città.

Il Palio degli Asini, un mix di goliardia e tradizione, un variegato universo di colori, dove trionfano stemmi, drappi, bandiere, dove i contradaioli festosi incitano, urlano, ridono, vuole rappresentare, non solo, il legame vivo dell’uomo alla sua terra, ma vuole significare, ancora una volta il tributo d’onore che il “Borgo” dedica al “Ciucciariello” vero coprotagonista dei lavori rurali del tempo “che fu”. L’evento gode del patrocinio della Provincia di Caserta.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *