Palmisani (LIPU), lancia l’appello sul degrado della villetta comunale, appuntamento per oggi pomeriggio

SAN NICOLA LA STRADA – Un tempo, la villa comunale “Santa Maria delle Grazie”, sita in Viale Europa, era il fiore all’occhiello dell’intera comunità sannicolese. C’erano gli anziani volontari che la mantenevano perfettamente pulita, impedivano alle biciclette di entrarvi così che i bambini più piccoli erano liberi di scorrazzare senza alcuna paura di essere investiti da qualche ragazzo più grande, c’era la gabbia con i pappagalli ed i canarini, la vasca con i pesci rossi e le tartarughe acquatiche, c’erano le giostrine per i piccoli utenti perfettamente funzionanti ed oliati, c’era persino un terrario con un iguana e d’estate funzionavano regolarmente gli spruzzatori di acqua per refrigerare gli anziani. Ora tutto questo sembra essere un lontano ricordo ed i cittadini, specialmente quelli che quotidianamente la frequentano insieme ai figli ed ai nipoti lo notano e si lamentano. Tutto questo ha fatto si che la villa sia diventata terra di nessuno. Non ci sono più gli anziani e la pulizia lascia molto a desiderare. Gli animali di casa, i pappagalli, le galline sono ritornate, ma cartacce, bottiglie e bicchieri di plastica e ogni tipo di immondizia sono buttati ovunque. Questo è dovuto anche all’inciviltà degli utenti, perchè i contenitori porta-rifiuti non mancano. Si vedono persone che calpestano impunemente le aiuole e c’è chi vi porta il proprio cane a fare i bisogni. Insomma quella della Villa è una situazione alla quale bisogna mettere mano severamente e presto. Ed in questo senso un appello ai cittadini sannicolesi lo lancia il Presidente della Lipu Campania, Matteo Palmisani. “Viste le condizioni pietose in cui versa la villa comunale” – è l’appello di Palmisani – “ho invitato i cittadini di San Nicola a partecipare alla pulizia straordinaria. L’appuntamento è fissato all’ingresso di Piazza Parrocchia della villa per mercoledì 10 giugno 2015, con inizio alle ore 18.00”.
Nunzio De Pinto

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *