Parco urbano, Greco lancia la sfida: ecco come rilanciare l’area dei Tifatini

«Per anni il 25 aprile è stato il giorno della Fiera agricola di Casola per tutti gli abitanti dell’area Tifatina. Dobbiamo riprendere questo appuntamento nell’ambito del ragionamento di promozione e valorizzazione dell’intera area che stiamo mettendo a punto attraverso il Parco Urbano». E’ chiara la posizione dell’architetto Giuseppe Greco, assessore all’Urbanistica e candidato alla Regione con Forza Italia. «Il parco urbano dei Tifatini rappresenta un’occasione per Caserta e, per questo, per la sua realizzazione, devono essere compiuti i passi giusti per evitare di realizzare l’ennesima scatola vuota di cui, sicuramente, questo territorio può fare a meno – ha spiegato Greco – attraverso il Puc, stiamo progettando le linee guida di questo sviluppo che deve tenere dentro economie di nicchia, ma che, sicuramente, deve tendere ad aprirsi anche al resto del territorio, sfruttando quelle opportunità che possono arrivare dall’esterno». L’idea portata avanti dall’architetto Greco è quella di sfruttare tutte le potenzialità che ha la città di Caserta. «Nonostante parliamo di un capoluogo, la città di Caserta ha ancora una fascia agricola ampia intorno alla quale ruota un’economia importante che deve essere sfruttata a pieno – ha dichiarato – il recupero delle tradizioni, una pianificazione intelligente che mette al centro il risanamento ambientale, possono fare dell’area tifatina un’occasione per Caserta che non intendiamo lasciarci sfuggire».

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *