Piedimonte Matese – Proiezione del cortometraggio ” La prestazione – Sex like Birth”

Piedimonte Matese. Il Centro Antiviolenza Aurora e l’Ass. Spazio Donna Onlus sono liete di invitarvi alla proiezione del cortometraggio ” La prestazione – Sex like Birth”, giorno 17 Aprile, alle ore 20.00, presso l’Istituto Salesiano Don Bosco.

Il documentario, scritto dall’ostetrica e sceneggiatrice Gabriella Pacini da sempre molto impegnata in associazioni femminili e femministe come Vita di Donna, è la storia di una coppia che viene monitorata da medici durante un rapporto sessuale. I medici stressano i due al punto da impedirgli di fare l’amore con successo, intervenendo prontamente con una fecondazione artificiale.

“L’ossitocina è l’ormone dell’amore e viene prodotta nell’atto sessuale, nel travaglio e nel parto. Non viene prodotta in condizioni di stress o disagio psico fisico” [ Michel Odent “Le funzioni degli organismi”]
Per questo e altri motivi è importante proteggere il parto da qualsiasi elemento di disturbo che non sia dovuto e giustificato da motivazioni mediche. Il movimento Freedom for Birth Rome Action Group sostiene il diritto all’informazione e la libertà di scelta della donna in questo momento così unico e irripetibile. Perché ogni donna possa veramente autodeterminarsi e scegliere il meglio per se e per il suo bambino.

Il corto “La Prestazione. Sex like birth” ha meritato la menzione speciale della direzione artistica al Docscient International Scientific Film Festival 2014 con questa motivazione:
“Per la sorprendente capacità di porre interrogativi su alcuni inossidabili paradigmi scientifici utilizzando un artificio narrativo paradossale, geniale ed estremamente efficace”

Con la partecipazione di:
Gabriella Pacini – ostetrica, autrice e scrittrice del cortometraggio
Rosetta Papa – ginecologa e autrice di “Stringo i denti e diranno che rido” e
“Il bambino venuto dal freddo”
Maria Grazia Bartoli – ginecologa casa del parto “La Luna Piena”

 

2

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *