Pietro Condorelli Quartet alla Maison du Jazz

 Sarà la chitarra di Pietro Condorelli, in compagnia del contrabasso di Aldo Capasso, la batteria di Marco Gagliano e la voce Gioia Mignanelli lo special guest della seconda serata della rassegna di jazz che si tiene al Maison Plaza Restaurant presso l’hotel Golden Tulip Plaza Caserta.

Nato a Milano e casertano di adozione fin dall’età di sei anni, Pietro Condorelli, dopo aver ottenuto il diploma in chitarra classica e una laurea al DAMS dal1980 svolge attività concertistica e professionale sia in Italia che all’estero. Ha collaborato con importanti esponenti del jazz internazionale come Lee KonitzPaolo FresuFranco CerriGiulio CapiozzoGary BartzGeorge CablesJimmy WoodFabrizio BossoCharles TolliverBob Mover, segnalandosi come uno dei migliori chitarristi jazz italiani.

Ha collaborato stabilmente, dal 1994 al 1996 con il noto gruppo di jazz e progressive rock degli Area. Nel 1997 ha vinto il referendum della critica “Top jazz” (Musica Jazz) come miglior nuovo talento. Oltre alla carriera musicale ha al suo attivo un’intensa attività didattica, avendo svolto il ruolo di interprete e coadiuvatore in seminari di diversi chitarristi di fama internazionale come Mike SternMick GoodrikJim Hall. È inoltre titolare della cattedra di jazz presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli.

Prossimo appuntamento il 21 ottobre SOUL PEOPLE con Michele Murante al sax, Luca Varavallo al Eulice Petito al piano, Oscar Pisanti alla batteria

1

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *