PROGETTO “BABY MASTERCHEF”, LA SCUOLA “SAN CESARIO” DI AVERSA IN ‘TRASFERTA’ AL VILLAGGIO DEI RAGAZZI. UN PERCORSO PER SCOPRIRE LA SANA E CORRETTA ALIMENTAZIONE

Si consolida sempre più il rapporto tra l’Istituto Alberghiero “Villaggio dei Ragazzi”, diretto dal Dirigente scolastico, dott.ssa Giovanna D’Onofrio,  e la Scuola elementare “San Cesario” di Aversa, guidato dal Dirigente scolastico, prof.ssa Iolanda Errico. Infatti, il progetto “Baby Masterchef”, iniziato nell’aprile del 2016 su iniziativa del prof. Pasquale Errico, docente di cucina dell’Istituto Alberghiero, stamane ha visto la presenza dei ragazzi della scuola aversana alla Fondazione per una lezione speciale sull’importanza delle corrette abitudini alimentari e di una sana e nutriente merenda. Una mattinata, dunque, per i bambini del San Cesario trascorsa all’insegna della buona alimentazione e della verifica di apprendimento di una serie di lezioni di gastronomia che hanno avuto l’ambizioso obiettivo di formarli ed educarli sul tema di una cucina salutare. La giornata, altresì, non si è limitata al solo aspetto nutrizionale, i piccoli studenti, infatti, hanno avuto anche modo di visitare i laboratori didattici della Villaggio. A riguardo, il Generale Giuseppe Alineri, Commissario Straordinario della Fondazione Villaggio dei Ragazzi, ha affermato: “Una sana e corretta alimentazione dei bambini è fondamentale per la loro salute. A volte i genitori, per mancanza di tempo o per disinformazione, hanno una scarsa attenzione verso la dieta dei loro figli e sottovalutano i rischi di certi errori alimentari, che possono far insorgere spiacevoli malattie. E’ importante, dunque, una capillare informazione di settore rivolta proprio alle famiglie sui rischi di una cattiva alimentazione. L’obiettivo di questo progetto – ha proseguito la dott.ssa  Giovanna D’Onofrioè quello di far capire ai ragazzi di tenera età che è indispensabile essere un domani  consapevoli protagonisti delle proprie scelte alimentari e di assumere stili di vita sani e sostenibili”.

 

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *