Questione idrica: sopralluogo del sindaco Cirioli all’impianto di via Valle Petraia: “Necessaria la collaborazione del Consorzio Idrico Terra di Lavoro e dei cittadini”

ALIFE – In virtù dei continui disagi legati alla mancanza di acqua in alcune località del territorio alifano, stamane il consigliere delegato alle risorse idriche Angelo Giammatteo e il sindaco Salvatore Cirioli hanno redatto un avviso alla cittadinanza che sarà reso pubblico attraverso un manifesto che invita i cittadini ad un uso responsabile dell’acqua. Questo il testo dell’avviso:  “Si rende noto che, così come succede periodicamente nel periodo estivo, insiste una carenza idrica su tutto il territorio, dovuta alla diminuzione delle portate e per consequenziali elevati consumi stessi, causati dall’aumento delle temperature. A ciò si aggiunge il cronico problema delle perdite e dei guasti dovuti all’usurato stato delle tubature dell’acquedotto. A tal proposito, si invita tutta la popolazione a voler disporre un utilizzo dell’acqua potabile esclusivamente per gli usi domestici indispensabili. I trasgressori saranno puniti a norma di legge”.

E sempre in mattinata gli stessi, accompagnati dalla Polizia Municipale di Alife, hanno effettuato un sopralluogo all’impianto idrico di via Valle Petraia, nella frazione San Michele, per verificare lo stato dei luoghi in seguito a numerosi disservizi denunciati dai cittadini e per parlare con i residenti.

“Stamane abbiamo fatto un sopralluogo presso l’impianto idrico che non riesce a erogare l’acqua potabile ad alcune famiglie alifane, – ha dichiarato il sindaco Salvatore Cirioli – abbiamo constatato innanzitutto l’esigenza di mettere in sicurezza l’impianto, che necessita delle basilari norme igieniche, anche e soprattutto per tutelare la salute pubblica. Altra problematica che bisogna affrontare è la lotta agli allacci abusivi, in tutte e zone, nonostante non sia di competenza dell’amministrazione ma del Consorzio Idrico Terra di Lavoro e dell’Acquedotto Regionale Campania. In merito ad una soluzione concreta ed immediata che possa risolvere la mancanza d’acqua si valuterà con urgenza l’ipotesi di creare un collegamento tra l’impianto di via Conca d’Oro e quello di via Valle Petraia per scongiurare la mancanza di acqua ai danni di numerose famiglie. Chiediamo pugno duro da parte del Consorzio Idrico e la collaborazione dei cittadini. Soltanto collaborando possiamo risolvere il problema”.



 

Adele Consola

Giornalista freelance

Ordine dei Giornalisti della Campania N. 144519

 Mail adeleconsola2@gmail.com

 

2

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *