San Potito Sannitico, l’amministrazione Imperadore si concentra sulla programmazione

SAN POTITO SANNITICO – Con delibera di giunta n.28 dello scorso 2 settembre la giunta Imperadore ha dato il via libera allo studio di fattibilità relativo alle progettazioni finanziabili con il Fondo di Rotazione per la progettazione degli Enti Locali.

La programmazione politica dell’Amministrazione Comunale, infatti, è tale che le principali linee di investimento sono relative ad opere e/o infrastrutture finalizzate alla realizzazione sia di interventi coerenti con la richiamata programmazione Regionale, Nazionale e Comunitaria come di seguito riassunti: Tutela e Valorizzazione Ambientale anche ai fini dello sviluppo turistico; infrastrutture a sostegno delle aziende agricole con azioni specifiche a tutela dell’agricoltura e degli allevamenti di qualità; riqualificazione energetica del patrimonio immobiliare pubblico; smart cities and smart communities: agenda digitale – digitalizzazione dei processi amministrativi – e government; promozione e sviluppo della cultura e valorizzazione e messa a sistema del patrimonio culturale; dissesto idrogeologico; edilizia scolastica – scuole innovative; mobilità sostenibile.

Tra gli interventi che l’amministrazione intende attivare si individuano i seguenti: riqualificazione e miglioramento della pubblica illuminazione con adozione di soluzioni tecnologiche per la riduzione dei consumi energetici con l’istallazione di sistemi automatici di regolazione; intervento per la tutela, la valorizzazione e l’infrastrutturazione di un’area di montagna di particolare attrazione naturale di rilevanza strategica denominata “Monte Airola”; recupero di “Palazzo Di Lello” per la valorizzazione e messa in rete del patrimonio culturale, nelle aree di attrazione di rilevanza strategica per consolidare e promuovere processi di sviluppo all’interno del centro storico; promozione e valorizzazione delle tecniche e delle macchine nel settore agricolo mediante la realizzazione di un museo interattivo delle attrezzature agricole nell’area denominata “ex Gezoov”; riqualificazione del sito produttivo dismesso denominato Gezoov attraverso vari interventi tra cui l’istallazione di sistemi di produzione di energia, messa in sicurezza sismica delle strutture, centro di formazione per giovani e migranti; tutela e valorizzazione ambientale – miglioramento della viabilità comunale nelle aree rurali per migliorare il valore paesaggistico; riqualificazione del centro storico.

“Si sta lavorando, a partire dallo studio di fattibilità, – ha precisato il sindaco Francesco Imperadore – alla programmazione. L’amministrazione comunale sta programmando lo sviluppo territoriale in linea con quanto previsto dalle misure POR Campania 2014-2020 FESR e PSR. Come sempre un ottimo lavoro di squadra ci porterà a risultati ottimi ma soprattutto tangibili”.


Adele Consola

Giornalista freelance

Ordine dei Giornalisti della Campania N. 144519

 Mail adeleconsola2@gmail.com

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *