San Potito Sannitico, mercoledì il primo consiglio comunale del secondo mandato Imperadore

SAN POTITO SANNITICO – “I numerosi consensi ricevuti ci danno la carica per riprendere da dove eravamo rimasti, – ha dichiarato il riconfermato sindaco Francesco Imperadore – più motivati di prima procederemo spediti verso la completa realizzazione del programma elettorale di “Per il Bene Comune””.

Francesco Imperadore guiderà, dunque, per altri 5 anni la sua San Potito, legittimato da 866 consensi che lo vedranno in squadra con Raffaele Lombardi, Francesco Biondi, Isabella Navarra, Bruno Sisto, Antonello Fragola, Laura Anna Feola e Nicolino Lombardi.

Si terrà il prossimo mercoledì, 22 giugno alle ore 16:00 presso l’aula consiliare ex edificio scolastico G. Piazza, il primo consiglio comunale del secondo mandato dell’amministrazione Imperadore. Questi i punti all’ordine del giorno: Esame delle condizioni di eleggibilità e di compatibilità degli eletti alla carica di consigliere comunale e sindaco; giuramento del sindaco; elezioni del presidente e del vice-presidente del Consiglio Comunale; comunicazione da parte del sindaco delle avvenute nomine dei componenti della giunta comunale e del vicesindaco; art.12 del D.P.R. 20 marzo 1967, N. 223 e succ. modif. – Elezione della Commissione Elettorale Comunale; legge 10 aprile 1951, N. 287 art. 13 – Nomina della commissione prevista per la formazione degli elenchi dei Giudici Popolari; definizione di indirizzi per la nomina e la designazione dei rappresentanti del Comune presso altri Enti.

“La sera si mercoledì 22 saremo lieti di accogliere, – ha concluso Imperadore – al percorso delle acque in località Porta Agricola a partire dalle ore 21:00, tutti i nostri concittadini per festeggiare insieme la vittoria e ripartire verso una nuova parentesi amministrativa che prevede grandi cose per la nostra San Potito Sannitico”.

 

Adele Consola

Giornalista freelance

Ordine dei Giornalisti della Campania N. 144519

 Mail adeleconsola2@gmail.com

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *