Sannio Alifano, il Tar riammette in lista il sindaco Di Cerbo

Simonelli soddisfatti: è la riprova che la sua era solo un’esclusione politica

 La prima sezione del Tar Campania ha accolto la richiesta di sospensiva presentata dal Comune di Amorosi, avvocato Iaccarino, e ha riammesso nella lista Impegno per il Sannio Alifano il sindaco Giuseppe Di Cerbo consentendo a quest’ultimo di partecipare all’elezione per il rinnovo degli organismi direttivi del consorzio in programma il prossimo 25 settembre. «Non avevamo dubbi sul pronunciamento del Tar – ha sottolineato l’avvocato Alfonso Simonelli, candidato della lista Impegno per il Sannio Alifano – sapevamo che quella di Di Cerbo era un’esclusione politica e il tribunale amministrativo ha dimostrato con i fatti, quanto sostenuto da noi sino ad oggi. Abbiamo sempre affermato con forza che non c’era alcun presupposto né tecnico né giuridico per estromettere Di Cerbo dalla competizione e il pronunciamento di questa mattina ne è la riprova. L’unica colpa del sindaco è quella di essere un candidato forte, autorevole e rappresentativo di un’area importante del bacino del Sannio Alifano. L’attuale vertice del consorzio, avrebbe voluto far pagare con un provvedimento assurdo, il fatto che Di Cerbo ha scelto di partecipare ad un progetto di rinnovamento che mette al centro gli interessi del territorio e non la smania di poltrone di qualcuno. Per fortuna giustizia è stata fatta».

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *