Saranno avviati ulteriori 12 lavoratori occasionali risultati beneficiari dei voucher per l’anno in corso.

CITTÀ DI CAIAZZO
Provincia di Caserta

A seguito della delibera con la quale la giunta comunale presieduta dal sindaco Tommaso Sgueglia ha modificato le modalità di esecuzione dei piccoli interventi di manutenzione della viabilità, del verde pubblico e del patrimonio, il Comune ha acquistato nei giorni scorsi altri 60 buoni lavoro del valore di 50 euro cadauno da corrispondere alle persone che versano in situazione economica disagiata e che, dietro prestazione lavorativa in favore del municipio, potranno ricevere piccole somme per soddisfare i bisogni personali e familiari quotidiani.

Su ben 44 beneficiari compresi nella graduatoria stilata dai competenti uffici comunali, lo scorso aprile sono stati attivati i percorsi per i primi 10 di loro, ed ora tocca ad ulteriori 12 persone lavorare al servizio della comunità con l’amministrazione che ha deliberato la modifica dei parametri fino ad oggi utilizzati per l’elargizione dei buoni lavoro, destinando d’ora in avanti importi pari a tutti i soggetti che saranno impegnati nelle attività, e delle attività progettuali individuate secondo i nuovi bisogni del municipio.

L’esecutivo Sgueglia ha stanziato all’uopo una somma di 11 mila euro, il doppio rispetto agli anni scorsi, per il pagamento delle prestazioni da lavoro in buoni da corrispondere a caiatini e caiatine che versano in uno stato di particolare disagio economico e che presteranno la loro attività quotidiana, seppure saltuariamente, in tali ambiti individuati dall’Ente comunale.

I buoni lavoro saranno spesi dall’amministrazione in servizi al patrimonio, quali pulizia dei plessi scolastici, di palazzo Mazziotti, della Chiesa dell’Annunziata e del centro per gli Anziani, e spazzamento delle strade non coperte dal servizio affidato alla ditta esterna; in servizi culturali relativamente all’assistenza alle manifestazioni culturali organizzate o patrocinate dal Comune ed in attività di guardianeria ed attesa presso l’isola ecologica comunale di via Latina.

I destinatari saranno soggetti residenti a Caiazzo usciti o non ancora entrati nel mondo del lavoro e che si trovano in situazione di difficoltà economica, in primis disoccupati, inoccupati, lavoratori autonomi o subordinati, full-time e part-time, pensionati, studenti, percettori di prestazioni a sostegno del reddito, tenendo conto anche delle esigente operative e quindi anche delle carenze di organico interne al municipio.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *