Scoperta centrale di smistamento di animali protetti nel Parco Nazionale del Vesuvio.

Lega Italiana Protezione Uccelli

(D.P.C.M. dell’1.12.1978 – D.P.R. del 6.2.1985 – D.M.A. del 20.2.1987)

Sede centrale in Parma, via Udine 3/A , tel. 0521 273043, fax 0521 273419

Servizio Nazionale Vigilanza per la tutela del patrimonio faunistico e naturale dello Stato

Delegazione Prov.le di Napoli c/o Avv. Fabio Procaccini, Via Cuma n. 6 – 80132 Napoli 

 

Era a Trecase, in un giardino retrostante un tranquillo e modesto negozio di animali, che si nascondeva una vera centrale di raccolta di animali protetti da immettere nel mercato clandestino. Giuseppe Salzano, referente delle Guardie LIPU di Napoli, ha condotto le indagini che si sono concluse con il blitz dei militari della Stazione di Boscoreale del Raggruppamento Carabinieri Parchi e delle Guardie LIPU:

15 tartarughe (testuodo hermanni), 1 tartaruga (testudo marginata), 1 tartaruga (testudo graeca) 12 Cardellini, 2 Tordi bottacci, 3 Frosoni, 2 lucherini, 2 fringuelli, 4 fanelli e 2 allodole sono stati sequestrati a S.I., 66 anni, che, vistosi sorpreso, ha anche tentato di far sparire i “corpi del reato” aprendo alcune gabbie e facendo volar via degli uccelli. Il trafficante è stato denunciato.

“Gli uccelli hanno ripreso la loro libertà alle pendici del Vesuvio – dichiara l’Avv. Fabio Procaccini, Delegato Provinciale della LIPU – è davvero incredibile che il territorio del nostro Parco Nazionale ospiti una centrale di smercio di animali protetti. Invitiamo chiunque sia a conoscenza di fatti simili – conclude Procaccini – a denunciare alle Forze di Polizia o di informare noi, tramite la pagina Facebook LIPU NAPOLI, solo così  potremmo salvare tanti animali”

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *