SEBASTIANO MONTELLA AL FESTIVAL DI CANNES

Ancora una volta, il nostro amico e concittadino programma un pregevole evento. In effetti possiamo tranquillamente dire che si tratta di un “evento tra gli eventi più importanti ed ambiti della stagione primaverile”

Egli il 18 Maggio prossimo parteciperà nella sua qualità di eccellente professionista al 75esimo Festival di Cannes  che, dopo una edizione annullata e una estiva, torna nel canonico periodo dell’anno e si svolge dal 17 al 28 maggio.

Accenniamo a qualche notizia sul festival:

A Cannes siamo soliti celebrare gli anniversari”, ha detto Thierry Frémaux“e quest’anno dopo due anni di crisi per i quali ci vorrà tempo per rimetterci e in tempi di tristezza e guerra in Europa e nel mondo, celebrare per noi non significa guardare solo al passato per quanto importante ma celebrare il presente e interrogarsi sul futuro. Il 23 maggio avremo una giornata – simposio con cineasti di tutto il mondo che rifletteranno sul loro mestiere e ci sarà modo anche di ragionare sullo spazio e il ruolo dei festival di cinema oggi”. Mentre il film d’apertura è Z (Comme Z) di Michel Hazanavicius, a rappresentare l’Italia in Concorso è Mario Martone con Nostalgia, anche se nella competizione e in veste di regista c’è anche la straordinaria Valeria Bruni Tedeschi.

Esterno Notte, Fabrizio Gifuni (Aldo Moro), photo by Anna Camerlingo

GLI ITALIANI ANNUNCIATI A CANNES 75

Dopo anni di presenza alla Mostra del Cinema di Venezia e dopo nessun riconoscimento avuto per il suo grande cinema, Mario Martone vola oltralpe e va direttamente in Competizione con il suo nuovo film dal titolo Nostalgia. Dopo quarant’anni di lontananza Felice torna lì dov’è nato, il rione Sanità, nel ventre di Napoli.  Riscopre i luoghi, i codici del quartiere e un passato che lo divora. Il film è tratto dall’omonimo libro di Ermanno Rea, noto giornalista napoletano che ha vissuto tra Roma e Milano e che si è spento nel 2016. Fanno parte del film Pier Francesco Favino, Franesco Di Leva e Tommaso Ragno. In competizione anche Valeria Bruni Tedeschi con il suo nuovo film da regista, Les Amandiers. Un film ancora una volta in parte autobiografico, sui suoi anni ’80 vissuti a Parigi alla scuola di teatro di Patrick Chereau. E torna a Cannes anche Marco Bellocchio, lo scorso anno celebrato con la Palma d’Oro alla carriera e questa volta presenta in Cannes Premiere con Esterno notte. Film che racconta il terrorismo e che vede Nel cast Fabrizio Gifuni nei panni di Aldo Moro e accanto a lui, Margherita Buy, Toni Servillo, Fausto Russo Alesi, Gabriel Montesi e Daniela Marra.

Naturalmente il Festival di Cannes è un evento straordinario per tutto il mondo del cinema, ma ciò che in questo frangente intendiamo evidenziare è la presenza di SEBY MONTELLA che con il suo notevole lavoro continua a dare lustro  non solo a sé stesso, ma a tutta la cittadina di Cancello ed Arnone che, come per incanto, si trova spostata sulla Costa Azzurra in un tripudio di luci e di celebrità.

Grazie Seby per la tua opera, per la tua lungimiranza e per l’impegno che sempre evidenzi nel tuo amato lavoro.

Matilde Maisto

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *