Shunt, Santangelo: grande vittoria di Calatia libera, ma ora subito l’ufficio di piano per programmare il futuro

Calatia Libera e il suo gruppo consiliare, hanno raggiunto un importante risultato politico nel consiglio comunale di oggi. Il mostro, meglio noto con il nome di Shunt, che avrebbe deturpato irrimediabilmente il nostro territorio, viene finalmente stralciato da qualsivoglia ipotesi di trattativa con RFI. Con il voto favorevole in consiglio comunale, della maggioranza che ha accolto le nostre istanze, e di gran parte dell’opposizione, alla “eliminazione dal progetto di RFI dello shunt di Maddaloni” si rende noto alla stessa RFI che solo la presentazione di progetti che abbiano come obiettivo quello di salvaguardare la città da qualsiasi impatto negativo, sia in merito alla viabilità, sia ambientale possono essere presi in considerazione. Per questo motivo, Calatia Libera ritiene necessaria l’attivazione dell’ufficio di piano, il quale svolgerà un attento studio di tutte quelle che dovranno essere le soluzioni tecniche affinché la città non subisca alcun sopruso. Calatia Libera, quale forza politica di opposizione responsabile, intende, proseguendo la linea di indirizzo politico tracciata nell’odierno consesso comunale, vincolare RFI ad un rigoroso rispetto per la comunità maddalonese, in quanto la dignità del popolo maddalonese non è negoziabile.

Vincenzo Santangelo, presidente Calatia libera
Maddaloni, 9 dicembre

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *