Sogert, scatta la diffida del Comune

COMUNICATO STAMPA COMUNE CANCELLO ED ARNONE

Sogert, scatta la diffida del Comune: conto non dell’ente e notifiche illegittime. Tutti i rilievi. Pronto anche l’esposto agli organi competenti

Il Comune di Cancello ed Arnone ha presentato una diffida alla società Sorgert, ex concessionaria del servizio di riscossione dei tributi per l’ente attraverso il quale ha intimato la società ad interrompere tutte le attività di recupero coatto dei crediti. La Sogert non ha più alcun rapporto con il Comune dal primo gennaio 2021. Nello specifico, con la diffida, il Comune evidenzia come la Sorgert stia procedendo a richiedere crediti prescritti, somme di danaro a familiari di defunti non eredi. Nella diffida si legge come la società incaricata ad effettuare le notifiche non sarebbe provvista delle autorizzazioni ministeriali necessarie. Nell’atto viene ancora rilevato come, senza alcuna autorizzazione, nelle notifiche venga utilizzato il logo del Comune e un conto corrente diverso da quello istituzionale dell’ente. Dal Comune fanno sapere come, per tutelare la cittadinanza e l’ente, l’amministrazione starebbe predisponendo un articolato esposto alle autorità competenti. Va altresì rilevato che fino al prossimo 31 agosto è sospesa ogni forma di recupero coattivo dei tributi.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *