Sparanise (Ce). Grande (Ugl): :Spesa a giorni alterni ? Ordinanza da ritirare”

 “Nel momento in cui il governo Conte tranquillizza gli italiani sulla possibilità di poter accedere agli esercizi che vendono beni di prima necessità, nel nostro comune si opera una scelta cervellotica che mal si coniuga col buon senso”. Comincia così la dichiarazione della Vicesegretaria provinciale della Ugl Caserta Marianna Grande che del comune Caleno è anche responsabile zonale. “La misura dei giorni alterni farà aumentare significativamente l’accesso già contingentato dei clienti ai negozi alimentari ed il maggiore afflusso che sarà riscontrato non si inserirà nel solco delle misure di distanziamento sociale. Come se non bastasse” continua la sindacalista “l’amministrazione comunale si sostituisce alle norme contrattuali dei lavoratori pretendendo che gli addetti del commercio si sostituiscano a quelli della sicurezza civile nel controllare l’accesso ai locali di vendita. È questa un’ordinanza che non aiuterà l’auspicato controllo del territorio, che fa confusione e che va ritirata. Appare peraltro strano che venga varata da un’amministrazione che appartiene alla stessa filiera politica del Presidente del Consiglio dei Ministri”.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *