SPAZIO ANCHE PER L’OTTIMO LAVORO DEI VOLOLONTARI DEL CENTRO ‘LAILA’, DI CASTELVOLTURNO, NEL CORSO DEL MEMORIAL ‘D’ANGELO’, DI NOCERA INFERIORE(Sa), DEVOLUTA ALLA LORO ATTIVITA’ PARTE DELL’NCASSO DELLA MANIFESTAZIONE

di Daniele Palazzo

CASTELVOLTURNO- Devoluta al Centro “Laila”, di Castelvolturno(operante in località Mazzafarro, dell’importante parte centro della fascia tirrenica della provincia di Caserta, si occupa,  principalmente, di bambini abbandonati, anche immigrati, e dei loro problemi, garantendogli un futuro dignitoso e da vivere in tutta serenità e spensieratezza) parte del ricavato della quindicesima edizione della manifestazione denominata “Oscar Campano-Pasquale D’Angelo”, che, svoltasi, con grande successo presso il “Mi Pizza”, di Nocera Inferiore, in provincia di Salerno, ha consistito nella premiazione dei personaggi sportivi dell’anno. Per la cronaca, l’evento benefico, che, va detto, ha beneficiato della presenza di numerose personalità dei mondi religioso, politico, militare, sociale, culturale e sportivo dell’intero comprensorio salernitano, è stato condotto e coordinato, con ottima padronanza della situazione, dai bravissimi Nello Odierna e Rachele Robustelli. Tra le presenze di spicco dell’importante kermesse, ci piace segnare quelle di Marco Capparella, Massimo D’Alessandro, Massimo Filardi, Rino Cesarano, Angelo Di Gennaro e, non ultimo, dello stimato collega Ottavio Lucarelli. Insomma, la quindicesima uscita del Memorial “Pasquale D’Angelo” ha suggellato, una volta di più l’importanza  il valore del volontariato specifico nell’aiuto, concreto e disinteressato, a favore di quanti hanno bisogno beni materiali e, soprattutto, di quel calore umano che, per le difficoltà e le traversie della vita, gli è venuto a mancare.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *