Il Margutta: “Cornucopia”, 7 artisti per descrivere il cibo e il pornfood