Diritti dei lavoratori calpestati, UGL chiede intervento Ispettorato del Lavoro