Progresso scientifico: un virus iniettato nel cervello riesce a prevenire il morbo di Alzheimer.
C’era una volta. Ci sarà ancora?