Terzo round di Giletti: pupo o puparo?

Ormai è un appuntamento fisso della domenica: circondato dagli affezionatissimi ospiti, molti dei quali piuttosto discutibili, il caro Giletti, puntuale come sempre, sfoggia il migliore dei suoi sorrisini portando avanti il suo ridicolo show.

Di cosa si parla? Beh, ovvio: del Ministro della Giustizia, delle scarcerazioni, dei bravi magistrati, del cattivo Dap, e più in generale dell’incapacità di questo Governo.

Sembra non ci siano altri argomenti, e si continua a parlare senza cognizione di causa, in preda alla foga più dissennata: dimissioni di Bonafede! Il Governo sta sbagliando tutto!

In quella che è forse una delle fasi più delicate e complesse della storia del nostro Paese (e non solo), allorché da ricercare è la compattezza politica, in maniera prioritaria e imprescindibile per il bene della Nazione, l’opposizione fa la guerra seminando dissenso.

Mi domando: perché questo accanimento da parte di Giletti? Perché tanta voglia di rivalsa da parte dei signori ospiti?

È l’opera dei pupi che prende vita ogni domenica: chi tiene i fili?

Il dubbio resta e non è cosa da poco conto: Giletti gioca a fare il puparo o è l’ennesima marionetta che si agita per volere di altri invisibili “Mangiafuoco”?

On. Antonio DEL MONACO

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *