Tommaso Sgueglia d’intesa con l’Assessore all’Agricoltura ha avviato controlli per la pulizia di fossi e cunette

CITTÀ DI CAIAZZO
Provincia di Caserta

Giro di vite del Comune contro i proprietari dei fondi agricoli che non hanno ottemperato all’ordinanza sindacale dello scorso marzo che disponeva la pulizia dei fossi e delle cunette poste lungo le strade vicinali ad uso pubblico.

Su disposizione del sindaco Tommaso Sgueglia e d’intesa con l’assessore all’Agricoltura Rosetta De Rosa, il comando della Polizia Municipale ha avviato una serie di controlli sull’intero territorio comunale con l’obiettivo di individuare e multare i frontisti che non hanno provveduto a ripulire fossi e cunette di ogni tipologia di materiale che ostruisce il regolare deflusso delle acque meteoriche.

I vigili urbani hanno già effettuato diversi sopralluoghi nelle campagne caiatine e scovato numerosi casi di inosservanza del provvedimento emanato dal primo cittadino la scorsa primavera.

Un’ordinanza resasi necessaria all’epoca per evitare intasamenti ed ostruzioni provocati dalle abbondanti piogge verificatesi tra marzo, aprile e maggio, da cui scaturiva il deflusso dell’acqua sulle sedi stradali con conseguente pericolo per la pubblica e privata incolumità, soprattutto degli automobilisti, dei residenti e dei contadini che quotidianamente percorrono le varie strade vicinali ad uso pubblico, e le inondazioni dei terreni circostanti.

Motivazioni queste che sono ancora attuali perché permane il rischio di incidenti ed infortuni per i residenti e gli operatori agricoli, da qui la decisione dell’amministrazione comunale di far rispettare fino in fondo l’ordinanza, comminando se del caso anche sanzioni pecuniarie agli inosservanti.

Nel contempo, sostituendosi ai frontisti, il comune procederà anche alla pulizia dei fossi e delle cunette, affidando il servizio ad una ditta specializzata e ponendo a carico dei proprietari inadempienti tutte le spese sostenute.

“La mancata osservazione dell’ordinanza del Comune ed il perdurare dell’intasamento dei fossi e delle cunette laterali delle strade vicinali da tutti percorse – dichiara il sindaco Sgueglia – pone seri problemi in termini di azione erosiva del suolo con il conseguente possibile verificarsi di frane e smottamenti.
La tutela dell’ambiente e la conservazione dei suoli e delle opere stradali sono obiettivi precipui dell’amministrazione comunale che punta a far rispettare le leggi e a garantire la sicurezza di tutti i cittadini”.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *