Torna “Capua il Luogo della Lingua Festival”: domani sera, a Palazzo Lanza, il taglio del nastro per la x edizione

Manca ormai poco al via di “Capua il Luogo della Lingua Festival”, la rassegna che da domani, e fino al prossimo 28 giugno, trasformerà Palazzo Lanza in un immenso palcoscenico dedicato ai diversi linguaggi dell’arte. Non solo musica: per tre weekend consecutivi l’Ex Libris di Corso Gran Priorato di Malta ospiterà artisti di fama mondiale per un dibattito a più voci su letteratura, cinema, teatro, architettura e gastronomia. Anche quest’anno, per festeggiare la sua decima edizione e coinvolgere l’intera città di Capua, il festival guidato dal direttore artistico Giuseppe Bellone proporrà una lunga serie di eventi completamente gratuiti: conferenze, spettacoli, presentazioni inedite, concerti, reading musicali, testimonianze di vita, sketch divertenti e tante altre sorprese. Dopo l’inaugurazione, che avrà inizio alle ore 20.30, domani sera si entrerà nel vivo dell’evento con un omaggio all’indimenticabile Troisi, proprio pochi giorni dopo l’undicesimo anniversario della sua scomparsa. A ricordarlo sarà l’autore e giornalista Antonio Pascale in “Ricomincio da Massimo”, la conferenza spettacolo che trae spunto dal suo ultimo libro intitolato “Non scendete a Napoli”, una visione profonda, amara e allo stesso tempo profondamente innamorata, sulla città da sempre criticata ed elogiata. A seguire l’attesa performance dell’artista di origini tunisine M’Barka Ben Taleb, la cantante che nel 2010 ha debuttato nel mondo del cinema come una delle protagoniste di “Passione”, il film cult diretto da John Turturro che ha riscosso molto successo alla Mostra del Cinema di Venezia. “La leonessa maghrebina” – come ormai la definisce la stampa – si esibirà in “Inversa Africa” con Arcangelo Michele Caso, Gianluca Rovinello e Francesco Paolo Manna. Ampio spazio alla letteratura negli eventi in programma domenica, 14 giugno. Alle ore 18.30 a Palazzo Lanza sarà presentato il volume “Petra Narrat”, di Artetetra edizioni. L’attrice Veronica Mazza ne leggerà alcuni passi significativi, e ne discuterà insieme con i curatori Antimo Cesaro, Deputato della Repubblica; Carmine Antropoli, sindaco di Capua; e Jolanda Capriglione, assessore alla Cultura del Comune di Capua. Seguirà, dalle 20, un’interessante conversazione tra la scrittrice Marilena Lucente e tre autori campani che presenteranno i loro ultimi romanzi, appena pubblicati: storie e linguaggi diversi capaci di catturare l’attenzione del pubblico e della critica. Sul palco ci saranno Lorenzo Marone, autore di “La tentazione di essere felici”; Luigi Romolo Carrino, con il suo “La buona legge di Mariasole”; e Paolo Mastroianni, autore di “Midland Metro”. Grande chiusura per il primo weekend di “Capua il Luogo della Lingua Festival”, dalle ore 22, con il reading musicale dello scrittore Diego De Silva, che leggerà alcuni brani delle sue opere, accompagnato dalla musica del contrabbasso di Aldo Vigorito e del sax di Stefano Giuliano.
Dopo qualche giorno di pausa, il Festival tornerà a far sognare venerdì prossimo, 19 giugno, con nuovi appuntamenti e tante altre sorprese.
A poche ore dal via “Capua il Luogo della Lingua Festival” si preannuncia un evento di grande successo e continua a riscuotere consensi, soprattutto tra le fila dell’Amministrazione comunale: sostegno e parole di apprezzamento dall’assessore comunale al Marketing territoriale, Guglielmo Lima. Il Festival è promosso dall’associazione Architempo, con il sostegno dell’Ex Libris e della Biblioteca di Palazzo Lanza, e si avvale del sostegno di C.R.E.S.O. e del patrocinio gratuito del Comune di Capua e degli assessorati alla Cultura e al Marketing territoriale.

Valentina De Lucia
v.delucia@hotmail.it
valentinadelucia87@gmail.com

 

1
2
3

4

5

6

7

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *