Turismo e occupazione, Santangelo lancia il progetto dell’albergo diffuso

«Per superare la crisi occupazionale è necessario mettere a regime le risorse del territorio e sviluppare un’idea che possa creare lavoro». E’ l’imprenditore Vincenzo Santangelo, candidato alla Regione nella lista di Vincenzo De Luca, ad analizzare la formula da adottare per rilanciare il territorio casertano. «Se è vero che crediamo nel turismo – ha sottolineato l’ex vicesindaco di Maddaloni – dobbiamo anche realizzare quelle strutture per rendere il nostro territorio funzionale alle esigenze dei visitatori». Santangelo va dritto al nocciolo della questione ed indica una strada che, a basso costo, potrebbe portare nel breve periodo a più di un risultato per la nostra provincia. «L’idea dell’albergo diffuso, comune in tutte le parti del mondo, potrebbe essere quella vincente per recuperare in un colpo solo palazzi antichi e creare, allo stesso tempo, strutture ricettive per i turisti dai costi più accessibili rispetto a quelli degli alberghi classici – ha sottolineato Santangelo – nell’alto casertano, nel capoluogo, a Maddaloni, a Santa Maria Capua Vetere, ci sono tantissimi palazzi antichi che potrebbero essere ristrutturati e al cui interno si potrebbero creare delle vere e proprie stanze d’albergo che potrebbero dare lavoro alle famiglie proprietarie e, nel contempo, potrebbero attrarre giovani turisti che non sempre hanno la possibilità di alloggiare in strutture costose». In questo ragionamento, un ruolo chiave, potrebbe averlo il prossimo consiglio regionale. «Sfruttando i finanziamenti regionali – ha sottolineato Santangelo – sarebbe possibile trovare la strada per incentivare il restauro di questi palazzi. Ho già parlato con il presidente De Luca per promuovere una serie di eventi anche enogastronomici, che potrebbero servire ad attrarre nelle nuove strutture ricettive i turisti».

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *