Tutto è pronto per “La Notte degli Scorpioni”

Tanti i personaggi Vip invitati, molti dei quali hanno già confermato la loro presenza

Come consuetudine, grazie alla verve, arte lavorativa e impegno laborioso costante e serio del filosofo della notte, Angelo Ciccio Nizzo, uno dei più noti organizzatori di eventi notturni della capitale d’Italia, anche quest’anno personaggi del mondo dello spettacolo in generale ed altri nati sotto il segno dello Scorpione festeggeranno, insieme a questo emblematico leader delle notti romane, il loro compleanno. Nizzo che appartiene agli Scorpioni, ha invitato numerosi personaggi “In” romani e non, ad essere presenti e partecipare ai festeggiamenti che si terranno dalle ore 21:30, di sabato 15, nel più prestigioso locale notturno: il “Gilda” in via Mario de’ Fiori 97, a Roma, a pochi passi da Piazza Di Spagna, accolti dalla titolare dello stesso Lucia Bornigia e suo figlio Gabriele, che in Nizzo che è stato per anni l’artefice insieme al marito Giancarlo Bornigia, realizzatore oltre che di questo locale anche del “Piper”, subito divenuti famosi in Italia ed all’estero, vedono il continuatore dell’impegno che Giancarlo gli aveva, da anni, affidato per l’accoglienza dei Vip nei suoi locali. Alla serata non poteva mancare un consenso storico di partecipazione, già giunta, di altri Scorpioni, in primis la bellissima ed affascinante oltre che eccezionalmente brava attrice Demetra Hampton. Alla sempre stupenda Demetra si affiancheranno, per festeggiare il loro compleanno con Angelo, anche il DJ Angelus Marino e Rita Lattanzi con una performance live di body painting. Come al solito non mancheranno i noti personaggi, protagonisti del vivere le notti romane, che puntualmente dimenticando anche il loro stress giornaliero per l’impegno che vivono in varie attività lavorative anche di grande responsabilità, si lasceranno andare per festeggiare il tradizionale taglio della torta e brindisi augurale agli artefici della “Notte degli Scorpioni”.
Giuseppe De Girolamo

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *