Un ‘Appello’ alle Istituzioni del comune di Cancello ed Arnone

 Cancello ed Arnone (Matilde Maisto) – In qualità di abitante del Comune di Cancello ed Arnone rivolgo un appello al sindaco della nostra comunità, Pasqualino Emerito, nonché a tutte le Istituzioni Politiche.

Dobbiamo, purtroppo, considerare che il nostro paese sta vivendo un momento di “Buio totale”, moltissimi sono i problemi irrisolti: rifiuti, ambiente, lavoro, cultura, sociale e potrei continuare all’infinito.

Ebbene, personalmente ritengo che la sfida urgente di proteggere il nostro amato ‘paesello’, comprende la preoccupazione di unire tutti i cittadini nella vera ricerca di uno sviluppo sostenibile, integrale, economico e sociale.

Rivolgo, pertanto, un accorato invito a rinnovare il dialogo tra i cittadini sul modo in cui stiamo costruendo il futuro della nostra cittadina. Abbiamo sicuramente bisogno di un confronto che ci unisca tutti, perché la sfida sociale che stiamo vivendo, e tutte le sue radici, ci riguardano e toccano ciascuno di noi.

Sino ad ora ci sono state numerose aggregazioni di cittadini che hanno favorito una presa di coscienza, direi individualistica, purtroppo tutti gli sforzi sono risultati frustanti, non solo per il rifiuto delle persone al comando, ma anche per il disinteresse degli altri.

A mio avviso gli atteggiamenti che ostacolano le vie di soluzione, vanno dalla negazione del problema all’indifferenza, alla rassegnazione comoda, o alla realizzazione dei propri interessi individuali.

Abbiamo, invece bisogno di una nuova solidarietà, ma una solidarietà VERA, rivolta al benessere di tutti i cittadini di Cancello ed Arnone. Occorre il coinvolgimento di uomini di buona volontà affinché vengano superate le barriere sociali e politiche. Ogni individuo deve sentirsi libero di poter collaborare, ognuno con la propria cultura ed esperienza, le proprie iniziative e capacità.

Basta servilismo e giochi di potere e Dio ci aiuti a riconoscere la grandezza, l’urgenza e la bellezza della sfida che ci si presenta.

Spero che questo mio ‘appello’ sia almeno letto e, comunque, mi aspetto delle risposte.
Grazie a tutti, Matilde Maisto

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *