Vertice istituzionale stamane tra Comune e Arma per garantire la permanenza in città della stazione dei Carabinieri.

CITTÀ DI CAIAZZO
Provincia di Caserta

L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Tommaso Sgueglia da tempo è scesa in campo da mesi per recepire tutte le indicazioni pervenute dal comando stazione e dai vertici provinciali per garantire la massima funzionalità e operatività agli uomini assegnati alla caserma caiatina.

Nonostante le tante voci su un possibile trasferimento nella vicina Ruviano, il primo cittadino non è mai arretrato di un centimetro sulla ferma volontà sua e della maggioranza di Caiazzo Bene Comune di mantenere sul proprio territorio l’importante presidio in termini di legalità e sicurezza per i cittadini.

In tale ottica, in mattinata, Sgueglia ha ricevuto in comune il comandante della Compagnia di Caserta, Capitano Silvia Gobbini, il responsabile della Logistica dell’Arma in Terra di Lavoro, Maresciallo Capo Fausto Falzarano, ed il Comandante della Stazione caiatina, Maresciallo Capo Michele Fioraio, per ricercare ogni soluzione utile alle esigenze della locale Caserma in tema di spazi e locali utili sia per la sistemazione degli uffici operativi che per la allocazione degli alloggi degli uomini assegnati.

Nel corso del colloquio, la fascia tricolore ha ribadito l’intenzione della sua amministrazione di favorire in ogni modo la presenza dell’Arma a Caiazzo, tanto da mettere a disposizione dei comandi provinciale e locale le strutture di proprietà comunale ubicate sul territorio, a partire dall’immobile di via Roma un tempo sede del macello e destinato presto ad ospitare un centro servizi.

Affiancato dall’assessore ai Lavori Pubblici Arianna Ponsillo e dal responsabile del settore tecnico del Municipio Dario Giovini, Sgueglia ha illustrato il progetto in itinere la II realizzazione dovrebbe partire a breve, con la possibilità di modificarlo tramite variante per prevedere nello stesso complesso anche la costruzione della nuova caserma dei Carabinieri, comprensiva di uffici e annessi alloggi di servizio.

Una soluzione questa subito accolta positivamente e giudicata idonea dai comandanti Gobbini, Falzarano e Fioraio, con l’impegno del comune a fare presto e bene i lavori.

“Stiamo lavorando ad un valido progetto, quello del Centro Servizi ubicato lungo via Roma in direzione Alvignano e ritenuto idoneo dagli stessi Responsabili Provinciali dell’Arma dei Carabinieri, coi quali mi sono interfacciato già da diverse settimane, e con l’incontro di oggi, abbiamo proposto il ventaglio di soluzioni che il gruppo Caiazzo Bene Comune aveva già da tempo, individuato. – ha dichiarato soddisfatto al termine della riunione il sindaco – I Carabinieri sono una Istituzione o meglio un Bene Comune per la nostra Comunità e, resteranno qui con noi.
Voglio sottolineare l’impegno fin qui profuso e che continuerà ancora con passione e solerzia a profondere in futuro dell’assessore Arianna Ponsillo, giovane professionista che ha contribuito a far si che questo progetto venisse realizzato, così come ringrazio l’intero gruppo di aver fatto si che questo progetto si realizzasse.
Non da meno un caloroso grazie anche all’intero gruppo di maggioranza consiliare, che sin da subito ha condiviso con me questo progetto”.

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *